Roma, lo sfogo di Edin Dzeko: non gli piace la squadra così com’è

Pubblicato il autore: Pamela Reale Segui
during the Serie A match between AS Roma and FC Crotone at Stadio Olimpico on October 25, 2017 in Rome, Italy.

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Roma lo sfogo di Dzeko

Dopo la partita a San Siro contro il Milan, si è scatenato un grande polverone sul bosniaco, che si é più volte lamentato con i compagni di squadra e con l’allenatore Di Francesco. Durante la partita Milan-Roma infatti Dzeko non é riuscito a dare il massimo. Diciamocelo francamente, abbiamo assistito a uno Dzeko un po’ spento rispetto allo Dzeco al quale siamo abituati. Uno Dzeko quasi irriconoscibile ma non è stata proprio una sorpresa ne per i tifosi , né per l’allenatore; stiamo parlando di un football player che è stato inserito da Fifa19 tra i migliori giocatori al mondo. Una lamentela, la sua, verso il coach e la dirigenza perchè non riesce a giocare ed avere i suoi spazi come una volta per scelte tecniche che non condivide perchè penalizzano la sua prestazione in campo.

Leggi anche:  Calcio, classifica dei 20 club che valgono di più al mondo: in lista anche 4 italiane

Lo sfogo del bomber bosniaco

Era già successo nell’ultima partita di Champions League contro l’Atletico Madrid, nella quale Dzeko perse le staffe per lo stesso motivo. Evidentemente giocare, affiancato da Shick e Pastore, non gli va a genio e sta cercando in tutti i modi di farlo capire al club rossogiallo. Ma si tratta di un periodo down per Dzeko o é vero che Di Francesco e la dirigenza della Roma non é riuscita a fare una giusta formazione per esaltare il bomber? La realtà dei fatti resta comunque che la Roma ha subito il club rossonero per tutti i due tempi di gioco, nonostante il cambiamento di formazione del coach della Roma nel secondo tempo. Per chi ha visto la partita ha notato subito il calo di prestazione di Dzeko, che apparentemente sembrava giù di tono o che subisse il Milan; ma nel secondo tempo si è lamentato più volte dei passaggi ricevuti sbagliati e della sua assenza di gioco. Il bomber Dzeko vuole i suoi spazi per giocare al meglio e cerca una risposta concreta dal suo club che, per forza di cosa, deve accontentarlo se vuole vincere e portare risultati a casa. Una cosa è sicura: se il campionato continua così molto probabilmente il bomber cercherà un altro club in cui giocare, cosa facile che succeda perché molto richiesto da tutte le squadre di calcio italiane e straniere.

Leggi anche:  Cagliari: è ancora possibile la salvezza?

E’ facile che, cambiando squadra, possa rinascere il suo senso del goal e la tranquillità che lo hanno sempre portato a segnare in quasi tutte le partite di campionato e di Champions League. Sarà bastato lo sfogo di Edin Dzeko a far cambiare le carte in tavola a Di Francesco? Vedremo nella prossima partita cosa succederà e se, cambiando la formazione e le scelte tecniche, aveva ragione il player o si tratta solo di un periodo (che ci può stare) di meno rendimento che ci può sempre stare. Noi non possiamo che augurargli il meglio, che ritorni a giocare come una volta e che riesca, insieme alla sua squadra, a trovare la migliore soluzione adatta a tutti e non solo a lui. Forza Dzeko!

  •   
  •  
  •  
  •