Serie A, caso fasce di capitano: mercoledì assemblea per discutere della questione

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


FLORENCE, ITALY - APRIL 18: Jordan Veretout of ACF Fiorentina celebrates after scoring the second goal during the serie A match between ACF Fiorentina and SS Lazio at Stadio Artemio Franchi on April 18, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

La Lega di A ha stabilito che da questo campionato ogni squadra di Serie A avrà a disposizione una fascia di capitano omologata, uguale per tutti. Però, nelle prime tre giornate di campionato non tutti si sono tenuti a questa regola, oggettivamente non necessaria, in quanto i problemi del nostro calcio sono ben altri. Ma tant’è. I casi più eclatanti di “trasgressione” a questa regola, riguardano Daniele De Rossi, che ha indossato una fascia di capitano personalizzata in tutte e tre le gare, il “Papu Gomez dell’Atalanta e Biraghi della Fiorentina. Negli scorsi giorni la Lega aveva avvertito che chiunque in futuro non si atterrà al regolamento, verrà multato.

Dal ritiro di Coverciano, Biraghi aveva affermato: “La fascia di capitano non si tocca, in quanto è personalizzata in ricordo di Davide Astori. Se la Lega vuole applicare delle sanzioni, pazienza, pagheremo.” Mercoledì dovrebbe tenersi un’assemblea nella quale si discuterà della questione fascia di capitano, in quanto la Lega ha precisato che l’omologazione esiste, ma in caso di situazioni speciali, come nel caso della Fiorentina, viene riservata la facoltà di personalizzarla. Quindi da quel che filtra, mercoledì si discuterà in merito alla questione, probabilmente concedendo una deroga nei confronti dei gigliati, che si stringono ancora attorno all’ex capitano scomparso nello scorso marzo. Chiunque infrangerà il regolamento verrà multato. Però non è da scartare un’altra ipotesi: applicare il 13 sulle maglie di tutti i giocatori della Fiorentina in modo da ricordare Astori, in modo che la fascia di capitano rimanga identica per tutti i club.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Rosso per Ibrahimovic durante Parma-Milan, cosa ha detto all'arbitro Maresca