Serie A, i numeri della 4.a giornata: si sbloccano Cristiano Ronaldo e Higuain

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Dopo il posticipo di ieri sera tra Spal ed Atalanta vinto dai padroni di casa per 2-0 è andata in archivio la quarta giornata della Serie A, andiamo a vedere i numeri di questo weekend di campionato.

Sono stati 22 i gol complessivi, con tre doppiette realizzata da Defrel (seconda consecutiva dopo quella al Napoli), Cristiano Ronaldo (primi gol nel campionato italiano) e Petagna (che ha condannato l’Atalanta, la sua ex alla squadra, alla sconfitta).
Due le espulsioni: quella di Douglas Costa, che potrebbe costargli una lunga squalifica per lo sputo a Di Francesco, e Pulgar.

Seconda vittoria del Parma nella sua storia allo stadio Meazza di Milano contro l’Inter, l’unico blitz risaliva al 1999, i ducali non vincevano nella massima serie dal 26 aprile 2015 quando batterono il Palermo 1-0.
La rete di Insigne è valsa al Napoli la vittoria contro la Fiorentina, per l’attaccante partenopeo è il cinquantesimo gol in Serie A tutti segnati in maglia azzurra, i viola non sono riusciti a realizzare il tris di vittorie iniziali delle stagioni 1969-70 e del 1998-99.
Brutto esordio del Frosinone in Serie A al Benito Stirpe (0-5 contro Sampdoria), ciociari ancora senza gol, 50 reti per Quagliarella con la maglia blucerchiata. I doriani non riuscivano a battere una neopromossa in trasferta dal 2014.

Leggi anche:  Dove vedere Fiorentina-Atalanta, streaming e diretta Tv. Sky o DAZN?

La Roma viene rimontata dal Chievo (da 2-0 a 2-2) e ottiene il terzo pari di fila casalingo (compreso quello contro la Juventus della scorsa stagione), non gli accadeva dal marzo del 2015; clivensi che domenica hanno raggiunto le 600 partite nella massima serie nelle quali i clivensi soltanto per sei volte sono riusciti a rimontare due gol di svantaggio agli avversari e per quattro volte è successo proprio contro i giallorossi (Palermo e Juventus le altre due).
Il Genoa supera il Bologna a Marassi per 1-0 con gol di Piatek che ha raggiunto già otto gol (4 in Serie A e 4 in Coppa Italia) non rimanendo mai a secco in questo inizio di stagione; Bologna come il Frosinone ancora senza reti all’attivo.

Sesta vittoria su sei incontri allo Stadium per la Juventus contro il Sassuolo, Cristiano Ronaldo ha segnato il primo gol in campionato dopo 344′ minuti, la sua ultima doppietta risaliva proprio contro la sua attuale squadra nell’aprile scorso in Champions League quando vestiva la maglia del Real Madrid.
Pareggio 1-1 tra Udinese e Torino con i gol di De Paul e Meitè (per lui secondo gol in due trasferte); granata meglio nei secondi tempi dove hanno realizzato 11 delle ultime 12 segnature, e tutte le 5 di questo inizio stagione.
Secondo 1-0 consecutivo della Lazio, (dopo quello contro il Frosinone), che espugna il Castellani di Empoli, la scorsa stagione gli uomini di Simone Inzaghi in tutto il campionato  scorso con il risultato di 1-0 avevano vinto soltanto all’Olimpico di Torino contro i granata; seconda sconfitta di fila per i toscani contro i capitolini tra le mura amica (due stagioni fa 1-2).

Leggi anche:  Inter-Cagliari 1-0, la decide Darmian. Un super Vicario non basta ai sardi

Pareggio tra Cagliari e Milan per 1-1 con gol sardo di Joao Pedro che rientrava dalla squalifica dopo sei mesi, mentre Higuain segna il suo primo gol in maglia rossonera; l’attaccante argentino non segnava dall’aprile scorso (al Meazza contro l’Inter), inoltre per lui settima rete alla squadra isolana in otto partite disputate.
Nel posticipo del lunedì la Spal batte l’Atalanta e inaugura nel migliore dei modi il rinnovato stadio Mazza, il match winner Petagna (ex dell’incontro) non segnava una rete dal marzo scorso. Per i bergamaschi seconda sconfitta consecutiva.

  •   
  •  
  •  
  •