Partite Serie A oggi 21 ottobre: alle 15 Parma-Lazio e Bologna-Torino, nel posticipo il derby Inter-Milan

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Finalmente torna la domenica di Serie A dopo la sosta per le Nazionali: in programma le ormai classiche sei partite, con la giornata di campionato che si concluderà domani sera con il posticipo del Luigi Ferraris tra Sampdoria-Sassuolo.

Si partirà con il lunch match delle ore 12.30 con l’incontro salvezza al Benito Stirpe tra Frosinone-Empoli, con le due squadre in crisi di risultati; i ciociari che hanno ottenunto un solo punto in queste otto giornate e dove la panchina di mister Moreno Longo a serio rischio, mentre i toscani dopo un ottimo inizio sono riusciti a racimolare un pareggio nelle ultime sei partite anche se va detto che la squadra di Aurelio Andreazzoli in alcune occasioni è stato molto sfortunata e non meritava le sconfitte in serie che poi ha subito.

Dei tre match che si giocano alle ore 15, senza dubbio il più importante è quello che si disputerà allo stadio Tardini tra Parma-Lazio, con i ducali in grande forma avendo vinto quattro delle ultime cinque partite tra cui la trasferta di San Siro sponda Inter; i biancocelesti invece non hanno mai pareggiato e grazie alle cinque vittorie (con tre sconfitte) si è attestata al quarto posto in classifica, oggi per gli uomini di Simone Inzaghi sarà un incontro importante che dirà molto sulle loro ambizioni, soprattutto alla vigilia di due match importanti, ovvero il Marsiglia in Europa League e l’Inter nel posticipo del lunedì della prossima settimana.

Leggi anche:  Buffon al Parma, il commento di Bargiggia: "Mi fa tristezza, la sua storia non ha senso"

Al Dall’Ara invece scendereanno in campo Bologna-Torino con i rossoblu padroni di casa che negli ultimi due match davanti ai propri tifosi hanno ottenuto altrettante vittorie (Roma e Udinese) e vorranno conquistare un altro risultato positivo visto che la classifica rimane sempre ai limiti della zona retrocessione; nei granata, che nelle ultime due giornate hanno riassestato la classifica grazie alle vittorie contro le ultime della classe (Chievo e Frosinone), ci sarà l’importante ritorno dal primo minuto dello spagnolo Iago Falque che darà più estro e fantasia alla squadra di Walter Mazzarri per cercare di vincere il terzo match consecutivo che consentirebbe ai piemontesi di issarsi in zona Europa.

Incontro ad alta tensione sempre alle ore 15 al Bentegodi di Verona, dove il Chievo del neotecnico Giampiero Ventura, ospiterà l’Atalanta che dopo la vittoria all’esordio contro il Frosinone, non ha più ottenunto i tre punti racimonado soltanto tre pareggi;mentre i veneti i tre punti non li hanno mai conquistati fino ad ora riuscendo a guadagnare solamente due pareggi che con la penalizzazione di tre punti per il caso plusvalenze fa si che la squadra gialloblu si trova a -1 e con l’obiettivo di muovere la classifica a tutti i costi. Per l’ex tecnico della Nazionale italiana ci sarà da lavorare parecchio per uscire dalla sabbie mobili della classifica.

Leggi anche:  Allegri vuole Locatelli. Il Milan contatta United e Real per due giocatori

Alle ore 18 il calendario della massima Serie prevede il match tra Fiorentina-Cagliari, con la formazione viola che  allo stadio Franchi è uno schiacciasassi avendo vinto tutte e quattro le partite disputate, mentre in trasferta un solo punto guadagnato fino ad ora.
I sardi che in trasferta hanno ottenuto una vittoria (a Bergamo) e tre sconfitte, cercheranno con il rientrante Joao Pedro (migliore in campo nell’ultimo match vinto contro il Bologna), Barella e Pavoletti di cercare di mettere in difficolta la difesa dei padroni di casa che attualmente è la terza meno battuta della Serie A e che in casa ha subito solo un gol (nel 6-1 contro il Chievo).

Nel posticipo serale ci sarà il big match della nona giornata con il derby della Madonnina tra Inter-Milan, una delle stracittadine più importanti degli ultimi anni, con le due squade che dopo un avvio stentato stanno trovando la quadratura del cerchio. I nerazzurri padroni di casa si trovano al terzo posto con 16 punti, i rossoneri a 12 ma con una partita da recuperare al Meazza contro il Genoa. Stabilire una favorita è ancora più difficile del solito, e anche i precedenti degli ultimi anni disegnano una condizione di equilibrio quasi perfetto. Gli ultimi nove derby sono finiti con cinque pareggi e due vittorie a testa, tutte con un gol di scarto a parte un 3-0 del Milan nel gennaio 2016.

Leggi anche:  Le prime dichiarazioni su Instagram di Christian Eriksen

Programma Serie A domenica 21 ottobre (tra parentesi il canale di riferimento):

Ore 12.30  Frosinone-Empoli  (DAZN)
Ore 15.00  Bologna-Torino  (Sky)
Ore 15.00  Chievo-Atalanta  (DAZN)
Ore 15.00  Parma-Lazio  (Sky)
Ore 18.00  Fiorentina-Cagliari  (Sky)
Ore 20.30  Inter-Milan  (Sky)

  •   
  •  
  •  
  •