Piatek alla Juventus, Preziosi stoppa i bianconeri: “Una follia cederlo”

Pubblicato il autore: Francesco Fravolini Segui

Krzysztof Piatek – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Piatek potrebbe essere ceduto alla Juventus a gennaio 2019. Cominciano a girare alcune voci su possibili vendite di calciatori perché prende corpo il calciomercato. Non si fa attendere la secca smentita del probabile passaggio di Piatek alla Juventus da parte di Enrico Preziosi, presidente del Genoa: «Sarebbe folle solo pensarlo». Questo susseguirsi di voci non aiuta certamente a rendere sereno il clima sportivo; non dimentichiamo che può alimentare soltanto polemiche senza alcun senso che creano confusione nel mondo del calcio. Sul campo sportivo bisogna giocare la partita senza spiacevoli interferenze perché il gioco deve essere il protagonista assoluto.  I tifosi rossoblu contano sulla possibilità che l’ex Cracovia possa diventare una vera e propria bandiera del club più antico d’Italia, proprio come accadde durante i primi anni ’90 con la coppia Aguilera-Skuhravy: «Parliamo di un calcio di quasi 30 anni fa – commenta Enrico Preziosi alla Gazzetta dello Sport – ed è assolutamente diverso in tutti i suoi aspetti.  I tempi sono cambiati e forse, con investimenti sostenuti, anche noi saremmo riusciti a vincere lo scudetto».

Leggi anche:  Cagliari: è ancora possibile la salvezza?

Enrico Preziosi scommette su Piatek
Il re dei giocattoli è felice per la sua ultima scommessa vinta: «Sapevamo che Piatek possedeva grandi doti perché è un talento innato; non direi la verità se affermarsi che sapevo della sua bravura atletica». Enrico Preziosi confessa: «Non abbiamo scelto Piatek sulla Luna perché l’avevo visto giocare, è un attaccante che nella stagione passata ha segnato 21 gol nel campionato polacco. È un talento vero che poteva esplodere da un momento all’altro». I tifosi del Genoa possono stare tranquilli perché Piatek resta nella squadra almeno fino a giugno.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: