Il Napoli vince a Udine, il turnover di Ancelotti arma in più dei partenopei

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Il Napoli sbanca Udine alla Dacia Arena, e si porta a meno 4 dalla Juventus, fermata con sorpresa dal Genoa di Juric con un 1-1 che riapre il campionato.

Napoli che senza Insigne affaticato, Hamsik in panchina e con Hysaj al posto di Mario Rui  fa capire fin dall’inizio ai friulani la superiorità tecnico-tattica. Dopo due minuti, Verdi deve abbandonare il campo per un problema ed entra Fabian Ruiz, lo spagnolo pagato 30 milioni di euro,che subito si cala con la mentalità giusta realizzando una prodezza di destro. La prestazione di Fabian Ruiz è il premio delle scelte di Ancelotti.  Chi subentra, è pronto mentalmente, sapendo di essere protagonista e non un rincalzo, come accadeva spesso con Sarri, che per un campionato intero usava più o meno gli stessi uomini.

Leggi anche:  Sky o Eleven Sports? Dove vedere Argentina-Paraguay in tv e in streaming, Copa America 3^ giornata

Stesso discorso per Mertens che, poche volte è partito titolare perché non considerato in forma ma che ieri ha realizzato il secondo gol ed ha raggiunto Higuain e Altafini nella classifica dei bomber azzurri. Poi, Marko Rog, entrato a 5 minuti del dal termine della partita, e subito si rende protagonista, chiudendo la partita sul 3-0 con un diagonale. Soddisfatti i tifosi, ma soprattutto Carlo Ancelotti che sta avendo la maglio anche sui soliti critici e pessimisti di inizio stagione che non credevano nei calciatori, negli acquisti come Malcuit sempre più convincente. Ora, sotto col Psg di Champions League, vittorioso con l’Amiens per 0-5.

  •   
  •  
  •  
  •