Bologna, l’ombra di Mihajlovic su Inzaghi ma la società crede in SuperPippo. A gennaio due rinforzi

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Filippo Inzaghi – Foto originale Getty Images© selezionata da SuperNews

Nella giornata di ieri erano circolate voci in merito ad un possibile avvicendamento in panchina con Sinisa Mihajlovic pronto a prendere il posto di Filippo Inzaghi in caso di rovinosa sconfitta contro la Sampdoria o al più tardi nello scontro-salvezza contro l’Empoli se i felsinei non dovessero riemergere dalla zona retrocessione. La società ha fatto categoricamente sapere di credere nel lavoro di SuperPippo e a meno di cataclismi si proseguirà con l’ex tecnico del Venezia; certo che per tentare di agevolare il suo lavoro il club tornerà sul mercato per affidargli presumibilmente un difensore centrale e una seconda punta (i reparti dove sono più carenti) per affrontare un girone di ritorno con meno affanni e per raggiungere in maniera più veloce la salvezza.

Leggi anche:  Buffon al Parma, il commento di Bargiggia: "Mi fa tristezza, la sua storia non ha senso"

11 punti sono stati conquistati dai felsinei dopo 13 giornate come nella stagione 2013/14 anno che culminò con la retrocessione in serie B. Il pareggio contro la Fiorentina doveva essere visto come un punto guadagnato ma le vittorie di Empoli e Udinese hanno fatto cambiare le carte in tavola facendo piombare i rossoblù nella zona rossa. Ora il Bologna non può più sbagliare o perlomeno il meno possibile, altrimenti la situazione potrebbe diventare ancora più complicata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: