Il Sassuolo torna a correre, obiettivo l’Europa: k.o. il Chievo di Ventura. Le pagelle

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui

Roberto De Zerbi – Foto Getty Images© per SuperNews

Torna a vincere il Sassuolo di De Zerbi e riprende la sua corsa all’ Europa grazie ad un sorprendente Federico Di Francesco e alla super difesa, capitanata da Magnani. Ancora un k.o per il Chievo di Ventura: decisioni sbagliate, tanta confusione e zero tiri in porta.

Zero, meno di zero. Un incubo quello che stanno vivendo i tifosi gialloblu con Gianpiero Ventura in panchina: tre partite, tre sconfitte. Adesso il Chievo resta a -1, e dopo dieci giornate è già un record: soltanto il Benevento, la stagione passata, e il Varese, nella stagione 1965-66 avevano intascato meno dei due pareggi dei gialloblù in questa prima parte di stagione. Se da una parte la colpa non è tutta dell’ ex c.t., bisogna anche dire che è colpa sua se ieri i suoi giocatori hanno fatto una pessima prestazione contro i neroverdi, che ora sono tornati a lottare per un posto in Europa. Un dato però è drammatico: zero tiri in porta, anche se andando a vedere la percentuale di possesso palla risulta più alta rispetto ai ragazzi di De Zerbi. La colpa è solo dei sei assenti? Probabile. Ma anche Ventura ha le sue colpe.

Dall’ altra parte il Sassuolo ha giocato la sua seconda miglior partita, commenta il tecnico bresciano nel post partita ai microfoni di Dazn. Alla base di una vittoria ci sono palla e cattiveria. Quindi gioco e determinazione. L’ideale sarebbe fondere i due concetti e quando ci riusciremo allora potremo mettere in difficoltà le altre squadre, quelle più forti e fare un grande salto di qualità. Per il Deze, così lo chiamano a Sassuolo, la vittoria è stata asciutta, figlia della concretezza e dell’ approccio giusto alla gara. La sua impronta si è tornata a vedere, e la voce è tornata alta dopo due punti nelle ultime quattro gare. Adesso ciò che conta per la società neroverde  è il fatturato totale, l’alta classifica, e la zona Europa a portata di mano.

Durante la partita, il Sassuolo ha controllato la gara per un bel pezzo, tranne nel finale quando mister Ventura ha cambiato l’assetto dei suoi, facendo entrare Meggiorini. Da quel momento in poi i neroverdi non sono più riusciti ad andare verso la porta, anche grazie ai due centravanti avversari che comandavano il gioco. Il Deze non si è rassegnato e ha mandato in campo Magnani, scelta azzeccata.

Il campionato è lungo, avverte il mister e prima di fissare dei traguardi bisogna capire il nostro potenziale. Ancora non è stato espresso. Una cosa è certa, vogliono vincere più gare possibili ma per farlo dovranno crescere. Oggi, dopo la vittoria meritata di ieri, inizia una settimana complicata per i neroverdi che dovranno preparare la difficile gara di domenica, quando al Mapei Stadium (ore 18.00) arriverà la Lazio di Inzaghi. Ecco intanto le pagelle della gara di ieri, vinta dai neroverdi 2-0 (gol di Di Francesco e autogol di Giaccherini).

Leggi anche:  Eriksen, l'agente racconta: "Christian non molla"

Chievo-Sassuolo, le pagelle della gara

GIOCATORE VOTO
Consigli6
Lirola6,5
Marlon6
Ferrari6,5
Rogerio6
Magnanelli6
Berardi6,5
Duncan6
Magnani7
Sensi6
Boateng5,5
Matri6
Di Francesco7
DE ZERBI7
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: