Juventus, Allegri: “Dobbiamo arrivare a marzo nelle migliori condizioni”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Una Juventus “ridotta” torna ad allenarsi. Con tanti giocatori in ritiro con le proprie nazionali, chi è rimasto a Torino torna in campo dopo tre giorni di vacanza. Archiviata la bella vittoria sul Milan, si pensa già ai prossimi obiettivi. Massimiliano Allegri, da pochi giorni con un trofeo in più, la Panchina d’oro, quarta per lui, parla ai microfoni di Juventus Tv: “È un riconoscimento che fa sempre piacere ricevere ed è frutto di tutti coloro che sono costantemente e quotidianamente a lavoro alla Continassa. Il premio viene dato a me simbolicamente, ma è un premio di tutti ed è gratificante che siano i colleghi ad assegnarlo”.

Il tecnico guarda lontano, pensa già ai mesi più intensi, quando arriveranno i veri impegni in tutte le competizioni: “La squadra sta bene, siamo in testa alla classifica, ma prima della sosta arriveranno 9 partite difficili da affrontare: due di Champions League e sette di campionato, tutte contro squadre non facili da affrontare. Dovremmo prepararci al meglio, con la serenità con cui abbiamo giocato finora. E’ una stagione importante e dobbiamo creare i presupposti per arrivare a marzo nelle migliori condizioni per puntare agli obiettivi”.

L’allenatore bianconero parla delle differenze della Juventus di quest’anno, cambiata rispetto agli anni passati:La qualità è cresciuta sempre, anno dopo anno, questo è importante e fondamentale per rimanere ai grandi livelli sia in Italia che in Europa”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Inter: addio a Young, a centrocampo ci sarà un ritorno di un ex?