Milan, Higuain: altro errore dal dischetto per l’argentino in un momento decisivo

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Per Gonzalo Higuain continua l’incubo dei calci di rigore: infatti quello sbagliato domenica sera contro la Juventus con la sua squadra sotto di un gol, è stato l’ottavo sbagliato in carriera e il sesto nel campionato di Serie A. L’argentino davanti al suo ex compagno Szczesny si è trovato di fronte ai propri fantasmi e il suo errore si è rivelato decisivo. Oltre al danno anche la beffa per il numero nove rossonero, perchè nel finale è stato anche espulso per una reazione di rabbia contro l’arbitro Mazzoleni, dove il giocatore ha risentito sicuramente del penalty sbagliato e ha sfogato la sua frustrazione contro il fischietto di gara bergamasco.

Per il “Pipita” si contano fino ad ora 8 calci di rigore sbagliati su 27 tirati per una percentuale realizzativa di poco superiore al 70%, mentre in Serie A ne ha realizzati 12 su 18, ma il problema è il peso specifico di quelli sbagliati.
Il primo, quello più importante, fu quello nell’ultima giornata del campionato 2014-15 quando all’ultima giornata nello spareggio al San Paolo contro la Lazio per andare in Champions League, sul 2-2 tirò il rigore alle stelle del possibile 3-2 che costò la qualificazione all’Europa che conta perchè i biancocelesti si imposero alla fine per 4-2.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: per il dopo Eriksen c'è Calhanoglu

Il mese dopo, con l’Argentina, nella finale della Coppa America 2015 giocata contro il Cile nella lotteria finale che assegnava il trofeo, con il suo errore ha permesso ai suoi avversari di passare in vantaggio e di arrivare poi alla storica vittoria finale davanti al proprio pubblico.

La stagione scorsa con la Juventus negli ottavi di finale di andata di Champions League contro il Tottenham, Higuain sul risultato di 2-1, poteva permettere ai bianconeri di ipotecare la qualificazione, invece la palla è andata a sbattere sulla traversa con gli inglesi bravi poi ad approfittare per pareggiare 2-2. Poi i bianconeri furono bravi a qualificarsi in terra inglese nel match di ritorno.
Pochi giorni dopo in campionato altro sbaglio, questa volta ininfluente contro l’Udinese, (2-0 il finale) che però con quello di ieri fanno tre errori consecutivi dal dischetto. Una serie negativa che in questo momento rappresenta una maledizione per l’argentino e chissà il tecnico Gennaro Gattuso a chi farà battere il prossimo penalty della sua squadra: sempre ad Higuain oppure prenderà in considerazione l’altro rigorista, ovvero l’ivoriano Frank Kessiè che avrebbe dovuto batterlo anche ieri sera.

  •   
  •  
  •  
  •