Nainggolan, nuovo infortunio. Spalletti: “Difficile ci sia con la Roma”

Pubblicato il autore: SimonaLucia93 Segui

Radja Nainggolan – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Durante il derby Milan-Inter, disputato lo scorso mese, Radja Nainggolan è dovuto uscire dal campo nel primo tempo, poiché accusava un forte dolore alla gamba sinistra. Sostituito immediatamente da Borja Valerio, che ha preso il suo posto da trequartista. Poco prima dell’accaduto, però, Nainggolan si era duramente scontrato con Biglia, avendo la peggio  dopo che entrambi erano rimasti a terra doloranti.

Nell’incontro disputato a Lontra, con il Tottenham, Nainggolan ha accusato nuovamente dei dolori ed è stato sostituito nuovamente da Borja Valerio, al quarantaquattresimo minuto. Durante un’intervista, Spalletti ha così dichiarato: “Si è riacutizzato il problema alla caviglia, ha corso male e quindi si è aggiunto anche un piccolo problema muscolare. Credo che sia difficile vederlo contro la Roma. Forse dovevo rendermi conto prima delle sue condizioni, ma avevamo parlato con i medici e sembrava tutto a posto. Abbiamo anche perso una sostituzione così“.

Leggi anche:  La bomba di Pedullà: "Gattuso ad un passo dalla Juventus, poi però..."

Domenica si giocherà il match Roma-Inter e sarebbe la prima volta in cui Nainggolan giocherà da ex giallorosso, poiché la scorsa estate si è trasferito da Roma a Milano. Purtroppo, però, sembra che Radja Nainggolan non riuscirà a giocare da ex con la Roma – anch’essa con delle assenze da compensare: Dzeko, El Sharaawy, Pellegrini, De Rossi e Coric.

Oggi, il giocatore si è sottoposto a tutti gli esami necessari per poter accertare il danno dell’infortunio e se potrà effettivamente giocare o meno domenica. Ha già dovuto saltare l’incontro con la Lazio e con il Barcellona, in seguito al primo infortunio.

La partita di ieri, si è conclusa 1-0 con il gol di Eriksen che ha messo in una posizione di svantaggio i nerazzurri, per quanto riguarda le qualificazioni agli ottavi di finale. Toccherà sperare in un pareggio del Barcellona al Campo Nou, contro gli inglesi.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: addio a Young, a centrocampo ci sarà un ritorno di un ex?

Nonostante i vari tentativi dei nerazzurri di sconfiggere la squadra avversaria con tutte le loro forze, purtroppo hanno dovuto fare i conti con lo sfortunato evento dell’infortunio di Nainggolan – uscito nel primo tempo per affaticamento muscolare e dolore alla caviglia – e il gol di Eriksen. L’Inter ha dato il massimo, ma all’80’ Sissoko ha fatto collassare la difesa della squadra, favorendo l’azione decisiva di Eriksen.

Nel frattempo, il commentatore Rai, Antonio Di Gennao, credendo di essere in fuori onda, ha definito l’Inter una “squadraccia“, destando non poche polemiche da parte dei tifosi nerazzurri. Ciò è avvenuto tra il primo e il secondo tempo dell’incontro, ma al rientro pubblicitario, i tecnici non hanno avvisato il telecronista, Marco Lollobrigida e il commentatore, Antonio Di Gennaro. Ad accorgersene è stato Lollobrigida che ha fatto cenno al commentatore per farlo smettere, proseguendo poi con la telecronaca della partita.

Leggi anche:  Nico Gonzalez alla Fiorentina: cifre e dettagli dell'accordo

L’aggettivo sembra fosse riferito alla squadra nerazzurra, ma a match concluso, il commentatore, Antonio Di Gennaro, ha voluto fare una precisazione – dato che ha scatenato l’indignazione dei tifosi interisti: “In relazione al fuori onda ‘squadraccia’, non era riferito all’Inter, ma ad una precisa domanda che mi aveva fatto il mio collega, prima di rientrare in collegamento, sulla squadra del mio ex allenatore, Terim – il Galatasaray – ancora sconfitta in Russia. Mi dispiace per il disguido. Non mi permetterei mai, soprattutto  per i tanti tifosi interisti“.

 

  •   
  •  
  •  
  •