Serie A 14. giornata. La presentazione dei match di campionato

Pubblicato il autore: Francesco Perna Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Dopo i 5 pareggi che hanno caratterizzato il turno precedente è di nuovo tempo di Serie A.
Gli impegni delle italiane nelle coppe europee ci hanno traghettato verso questo weekend, dove si vivrà la 14^ giornata di campionato. Il sabato calcistico si aprirà con la sfida tra Spal ed Empoli. I padroni di casa cercheranno di tornare al successo che manca da 4 giornate e il solo punto conquistato fa preoccupare la compagine di Semplici. I toscani invece hanno vissuto un’involuzione positiva con l’arrivo di Iachini. Sono arrivati due successi preziosi contro Udinese e quello incredibile di domenica scorsa a discapito delll’Atalanta, che hanno permesso il sorpasso sul Bologna. Alle 18 il Franchi di Firenze sarà il teatro della sfida tra Fiorentina e Juventus. Ottenuto il pass per gli ottavi in Champions, i bianconeri potranno concentrarsi unicamente sul campionato, in cui vedrà la Juve impegnata in gare molto complicate. Gli uomini di Pioli proveranno a fermare i campioni d’Italia,  anche se i viola vengono da 5 pareggi consecutivi e vivono una sterilità in fase offensiva molto preoccupante. Simeone continua a non segnare, anche se due anni fa fece molto male alla Juve, quando con la maglia del Genoa segnò una doppietta. A Marassi sfida molto delicata tra Sampdoria e Bologna. Gli ospiti hanno vissuto il sorpasso dell’Empoli e il terz’ultimo posto è un segnale d’allarme per Pippo Inzaghi. Per i blucerchiati le cose non vanno meglio; i liguri infatti hanno ottenuto soltanto 2 punti nelle ultime 5 e per Giampaolo ci sarà voglia di riscatto dopo le ultime apparizioni molto deludenti. Il lunch match vedrà opposte Milan e Parma. Il punto conquistato contro la Lazio ha lasciato l’amaro in bocca ai rossoneri che speravano nel colpo grosso, anche se sono arrivate comunque risposte positive in vista dei prossimi match. Contro i ducali non sarà semplice: la squadra di D’Aversa stra attraversando un periodo molto positivo e trascinata da un super Gervinho può sognare in grande. Le attenzioni dovranno essere massime perché i crociati hanno già sbancato a settembre San Siro battendo l’Inter.

Leggi anche:  Portogallo, UFFICIALE il giocatore positivo al Covid-19, addio Europeo

Al Benito Stirpe si sfideranno Frosinone e Cagliari. Entrambe hanno ottenuto 6 punti negli ultimi 5 impegni. I frusinati vogliono sfatare il tabù casalingo: tra le mura amiche sono arrivati soltanto 3 punti, frutto di pareggi e la vittoria in terra laziale manca dallo spareggio contro il Palermo. I sardi non trovano il successo da 5 giornate e l’infortunio di Castro sarà una tegola per Maran; il tecnico ex Chievo dovrà reinventarsi qualcosa per sopperire alla grave perdita. L’Udinese del neo tecnico Davide Nicola è attesa ad una prova del nove dopo aver vinto all’esordio contro la Roma. Il Sassuolo, ha perso lo scorso turno nel derby emiliano contro il Parma e vuole provare a ritrovarsi. I neroverdi al Mapei Stadium hanno ottenuto 11 punti anche se il segno “1” manca da 3 turni. Torino e Genoa sarà una verifica importante per entrambi i tecnici. Mazzarri deve capire se la sua squadra può effettuare un cambio di marcia che le consenta di iscriversi alla corsa per un posto in Europa League. Per farlo ci sarà bisogno del miglior Belotti e forse un cambio tattico per cercare di dar manforte alla punta classe ’93, potrebbe frullare nella testa dell’allenatore toscano. Per Juric può essere la svolta del suo futuro sulla panchina rossoblu. La pressione sarà molto elevata visto che il bilancio rispetto a Ballardini è impietoso. Nell’aperitivo domenicale si sfideranno Chievo e Lazio. L’avventura per Di Carlo è iniziata molto bene visto il pari ottenuto al San Paolo e sa che se vorrà coltivare speranze salvezza dovrà trovare punti anche con le big. I biancocelesti sono reduci da due 1-1 consecutivi e contro i veronesi serve una vittoria per continuare la marcia verso il quarto posto. Simone Inzaghi è alla ricerca del migliore Luis Alberto ma Correa sembra essere il jolly del tecnico piacentino in questa stagione. Nel posticipo si sfideranno all’Olimpico Roma ed Inter. Per i giallorossi una gara da non sbagliare se non si vuole complicare una situazione in classifica molto gravosa e in caso di vittorie per Milan e Lazio, la pressione sarà maggiore per i capitolini. I nerazzurri hanno visto complicarsi il loro percorso verso gli ottavi con la sconfitta di Wembley ma il campionato può aiutare la truppa di Spalletti. Se arrivassero buone notizie dalla trasferta romana, potrebbero salire per una notte al secondo posto in attesa del Napoli. I partenopei saranno impegnati nel monday night, nella difficile trasferta contro l’Atalanta. Dopo il passo falso contro il Chievo è arrivato il pronto riscatto contro la Stella Rossa: purtroppo la qualificazione non è arrivata e in campionato sarà vietato per gli azzurri perdere ulteriori punti. I bergamaschi dopo il poker di vittorie sono crollati ad Empoli. Un brutto stop per Gasperini perché sono stati buttati via punti pesanti e contro i campani servirà la gara perfetta, come accaduto contro l’Inter prima della sosta.

  •   
  •  
  •  
  •