Bologna, esonerato Inzaghi, Mihajlovic nuovo allenatore

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Attraverso il sito ufficiale il Bologna comunica di “aver sollevato Filippo Inzaghi come allenatore della Prima squadra ringraziandolo per l’impegno e la passionalità profuse in questi mesi augurando al tecnico e al suo staff le migliori fortune”. Inoltre comunica di “aver ingaggiato Sinisa Mihajlovic che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2019 con rinnovo in caso di salvezza”.

Filippo Inzaghi paga un avvio di stagione insufficiente con soli 14 punti in 21 partite conclusasi con la sconfitta interna per 0-4 contro il Frosinone (diretta rivale per la salvezza). Il suo bilancio termina con 4 vittorie (2 in campionato 2 in Coppa Italia) 8 pareggi e ben 11 sconfitte. La società, dopo lo sfogo del presidente Saputo, ha preso posizione chiamando Sinisa Mihajlovic: per il serbo è un ritorno dal momento che ha guidato i felsinei nella stagione 2008/2009 dalla undicesima alla trentunesima quando fu esonerato per un 1-4 interno contro il Siena lasciando il posto a Giuseppe Papadopulo. Tocca di nuovo a Sinisa cercare di raddrizzare una classifica che si è fatta sempre più preoccupante.

Leggi anche:  Dove vedere Bodo Glimt-Roma, streaming e diretta Tv - Sky o DAZN

Mihajlovic torna ad allenare dopo l’esperienza al Torino in precedenza ha allenato Catania, Fiorentina, Sampdoria, Milan  e anche ct della Serbia senza contare l’esperienza allo Sporting Lisbona dove stette solo 20 giorni. Di nuovo Bologna da dove iniziò la sua carriera da allenatore dopo aver fatto il secondo di Mancini all’Inter.

  •   
  •  
  •  
  •