Milan, non si può più sbagliare

Pubblicato il autore: Francesco Pesce

Nel primo dei due posticipi di questa ventesima giornata di Serie A, il Milan di Rino Gattuso fa tappa al Ferraris contro il Genoa. Il match vedrà sicuramente assenti i bomber Krzysztof Piatek (assente per squalifica) e Gonzalo Higuain, entrambi al centro di trattative di mercato che potrebbero portare il polacco a Milano in caso di trasferimento dell’argentino a Londra sponda Chelsea. La squadra di Cesare Prandelli si presenta a questo match con una sola vittoria nelle ultime 13, i padroni di casa infatti dallo scorso ottobre hanno collezionato una vittoria, cinque pareggi e sette sconfitte e presentano la terza peggior difesa del campionato con 35 gol al passivo, riuscendo a mantenere la propria rete inviolata in sole tre occasioni , tutte tra le mura amiche. Il Genoa ha raccolto l’80% dei propri punti, vale a dire 16 su 20 davanti ai propri tifosi. Per quanto riguarda i rossoneri invece, rimangono vicini all’obiettivo del quarto posto ma hanno pareggiato quattro delle ultime otto partite in Serie A (due vittorie, quattro pareggi, due sconfitte) tre delle quali a reti bianche. Le cose per gli uomini di Gattuso vanno meglio lontane da San Siro, visto che il Milan presenta la seconda miglior difesa con solo otto gol subiti in questa stagione. Solo in una delle nove trasferte il diavolo ha subito più di un gol, ma ha perso punti in sette di queste (due vittorie, cinque pareggi, due sconfitte ). Con l’imminente addio di Higuain l’attacco peserà sicuramente sul baby Cutrone che ha sempre dimostrato di essere un attaccante di sicuro affidamento in tutte le partite in cui è stato chiamato in causa in questa stagione. Patrick nelle ultime dieci partite è andato a segno quattro volte, due delle quali negli ottavi di Coppa Italia contro l’altra squadra di Genova, la Sampdoria.

Leggi anche:  Juventus: ecco in che modo proverà a cancellare la penalizzazione, c'è una possibilità
  •   
  •  
  •  
  •