Lazio, missione Frosinone: blitz per agganciare la Roma

Pubblicato il autore: Gioacchino Lepre Segui

“Pensiamo a noi stessi, serve continuità di prestazioni come negli ultimi quindici giorni”.
Cauto e positivo Simone Inzaghi, che archiviati i festeggiamenti per il passaggio del turno in Coppa Italia e l’amarezza per la confitta in rimonta contro la Juventus, è già concentrato, calato, nel match di stasera contro il Frosinone.

Diciannove le lunghezze che separano la Lazio dai ciociari: differenza di punti che, perciò, obbliga i biancocelesti ad una prestazione convincente e di livello, senza alcun calo di concentrazione. Tante, tantissime le motivazioni per Immobile e compagni: vincere significherebbe agganciare in classifica la Roma (quinto posto che potrebbe essere spartito anche con l’Atalanta, qualora questa sera la Dea facesse bottino pieno al Sardegna Arena) e rilanciarsi, di fatto, in piena zona Champions League.

Dall’altro lato c’è un Frosinone galvanizzato dal poker rifilato al Bologna nella scorsa giornata di campionato (0-4 il finale al Dall’Ara), e che non intende perdere terreno proprio dai bolognesi – che ieri hanno espugnato San Siro battendo di misura l’Inter –  in orbita salvezza.

Leggi anche:  Panoramica sui portieri delle sette sorelle della Serie A

Inoltre, per gli uomini di Inzaghi, si prospetta un “febbraio breve” in termini di gare di campionato da disputare. Lazio-Udinese, match valevole per la venticinquesima giornata di A previsto per lunedì 25 febbraio, verrà rinviata a data da destinarsi.

Le motivazioni sono tutte legate alla Coppa Italia: La Lazio – che come detto ha staccato i pass per le semifinali – sarà impegnata il 26 febbraio alle ore 21.00 nel match d’andata contro il Milan. La lega ha infatti ufficializzato le date e gli orari degli appuntamenti del trofeo nazionale e, in seguito, renderà nota la data di recupero del match contro i friulani.

  •   
  •  
  •  
  •