Napoli abbandona il Napoli, San Paolo deserto col Torino

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Domani sera, al San Paolo, c’è Napoli- Torino, sfida, che riporta Walter Mazzarri a Fuorigrotta, ma il tecnico non siederà in panchina per squalifica, quindi sarà uno dei pochi presenti sulle tribune dell’impianto partenopeo. Già, uno dei pochi presenti. Perché domani, il posticipo, vedrà poco più di 10 mila persone allo stadio. C’è un calo vertiginoso di presenze a Napoli, e sui social i tifosi si confrontano, anche spiegando le motivazioni di disertare lo stadio. Alcuni sostengono perché “il campionato già è finito, quindi non ci sono motivazioni”, altri invece “perché non ci sono parcheggi, o perché lo stadio non è accogliente”; oppure “perché la serie A ha perso appeal perché vince sempre la Juventus. Fatto sta, che è davvero triste, vedere uno degli impianti più calorosi d’Europa, svuotarsi. Il Napoli è secondo, con 9 punti sulla terza, vuol dire che i tifosi si sono appagati? era meglio allora lottare tra quarto e quinto posto, per ottenere un posto in Champions League?
sembra di si. Poi non mancano le frecciate a De Laurentiis, che una volta propose di costruire uno stadio da 30 mila persone, visto che i numeri di una volta, non si raggiungono più. Ma il napoletano si sa, è megalomane, richiedeva lo stadio da 80 mila posti. A questo punto, non vale la pena, se adesso non si raggiungono nemmeno 20 mila spettatori per una squadra stabilmente al secondo posto. La passione non è come una volta.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Coppa del Brasile, semifinale d'andata: Pedro evita il ko al Flamengo al 99’