Mourinho, niente ritorno al Real Madrid:”Non sono deluso”

Pubblicato il autore: Laurapetringa

José Mourinho. Sembrava cosa fatta il suo ritorno fino ad una settimana fa alla guida del Real Madrid. Il suo posto invece è stato preso da Zinedine Zidane, un ritorno che l’ex presidente dei Blancos, Ramon Calderon, non si aspettava. Cosa non è andato per il verso giusto?
In un’intervista al programma tv “Idolos”, spiega i retroscena : ” La prima opzione era Mourinho perché è l’unico allenatore che il Presidente rispetta. Florentino vede l’allenatore portoghese come uno scudo, l’unico che dice ciò che uno osa, che incolpa gli arbitri, la stampa, chiunque sia, ciò che di solito non si dice”.

Perché lo Special One non è tornato

I motivi per cui lo Special One non sarebbe tornato alla Casa Blanca, sarebbero proprio i giocatori, nonostante l’insistenza di Florentino Perez. Spiega infatti Calderon: ““I giocatori hanno bloccato l’operazione e lo hanno fatto anche quando il Real voleva ingaggiare Antonio Conte, un allenatore dal polso duro. Quando è stato proposto Conte, i giocatori gli hanno ricordato che questo tipo di allenatori non è necessario“. Poco tempo fa Mourinho aveva affidato al Telegraph  le proprie idee : dopo l’esonero allo United : E’ la prima volta che non vinco un trofeo in 18 mesi, ho tempo per riflettere e cercare di essere più pronto per la prossima sfida. Per avere successo però voglio lavorare con persone con cui condivido le stesse idee, come in neroazzurro”.

Mourinho risponde : “Deluso di non essere stato scelto io? No, non ho mai detto che mi piaceva o che non mi piaceva. Dico che è perfetto, per me è perfetto”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Bari, che acquisto dal calciomercato! La punta che mancava, ora si può sognare