Roma, Monchi contestato dai tifosi. Rientro turbolento.

Pubblicato il autore: Laurapetringa Segui

Roma. Dopo la sconfitta di Oporto, un rientro duro per la Roma in aeroporto. Atterrati alle 14,30 a Fiumicino, con volti cupi e con poca voglia di scherzare, i giocatori e l’allenatore sembra non abbiano trovato i soliti tifosi ad attenderli. Simbolo questo di un malcontento generale, che era comunque previsto già in partenza.

Cosa è accaduto a Oporto

Qualcosa però è accaduto a Oporto dove alcuni tifosi giallorossi, se la sono presa con il d.s. Monchi accusandolo addirittura di aver distrutto la squadra. Gli inviati della Gazzetta riportano questo scenario. Monchi avrebbe detto:  “Siete bravi voi, in sei mesi vengo a prendervi uno a uno” mentre i tifosi avrebbero risposto “Devi stare zitto, vattene”. Un breve scambio di battute quindi, sull’orlo di un nervosismo generale, che vede in questo momento il pensiero dei giocatori fuori dalla Champions, forse per colpa di un errore arbitrale, e la possibilità in giornata di un cambiamento epocale come quello delle sorti di Di Francesco, che è in campo regolarmente a dirigere l’allenamento.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, risultati e numeri della 3.a giornata: classifica aggiornata

Le scuse di Monchi

Successivamente, su Twitter, Monchi si scusa con i tifosi. Ho letto che le mie parole sono state riportate in modo inesatto. È vero che c’è stato un momento di nervosismo, a causa della grande delusione che proviamo tutti. Me ne scuso con tutti i tifosi e i in particolare con quelli presenti all’aeroporto in quel momento. Forza Roma!”

  •   
  •  
  •  
  •