De Laurentiis, stoccata alla Juventus: “Gli insoddisfatti del sud tifano per i bianconeri…”

Pubblicato il autore: Luca Piedepalumbo Segui


Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, anche se a campionato ormai finito, riaccende la sfida tra i partenopei e la Juventus. L’eclettico patron degli azzurri, infatti, non ha perso occasione per parlare dei suoi “rivali” sportivi, utilizzando parole non propriamente di stima ed apprezzamento. Tante le frecciate, le schermaglie nel tempo. Figlie, sicuramente, della rivalità tra il Napoli e la Vecchia Signora, ma anche del carattere fumantino e della dialettica mai banale del presidente azzurro. L’arrivo di Maurizio Sarri a Torino poi non ha fatto altro che inasprire la situazione. Ecco le parole di De Laurentiis ai microfoni di Sportmediaset.

LE PAROLE DI DE LAURENTIIS

“La società bianconera è la nostra competitor anche a livello di tifo. La Juve avendo un fatturato importante e una storia ultracentenaria, ha consolidato sotto la stessa proprietà tifosi da tutta Italia, che raggruppano tutti gli insoddisfatti del Sud. Gli operai della Fiat, ad esempio, venivano importati dal Sud, i veri torinesi per la maggior parte tifano Torino e non Juventus. Questo movimento creato dalla famiglia Agnelli è difficile da sradicare e poi nessuno vuole sconfiggere nessuno, lo sport è bello per questo: bisogna competere in maniera etica, professionale, con grande rispetto per i valori della maglia. Io ce la sto mettendo tutta”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, la svolta deve arrivare in Supercoppa: un trofeo può ridare tranquillità a Pirlo