Moggi: “La Juventus non viene aiutata dagli arbitri. Mandzukic va via, Higuain resta con Sarri”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

I tifosi bianconeri sono scettici su Sarri? L’opinione di Moggi. L’arrivo in casa Juventus del tecnico toscano ha diviso gli umori del popolo juventino in virtù del suo passato al Napoli. In molti hanno sperato nel sogno impossibile di Pep Guardiola ed ora c’é tanta curiosità di vedere se Sarri riuscirà a portare il bel gioco oltre che i risultati. Intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera, Luciano Moggi si é espresso così sul nuovo tecnico della Juventus: “Sarri è un tecnico bravo che adesso deve fare quello che non poteva fare a Napoli, ovvero vincere. Non deve più parlare di anticipi e posticipi e dire che i rigori li danno solo a chi ha le maglie a strisce… La Juve non viene aiutata, la Juve si aiuta da sola perché è forte. Sarri deve essere sostenuto perché solo così si sostiene la Juve. Se poi dopo la Juve non dovesse vincere si può anche criticare Sarri. Capello? Aveva dichiarato di non voler andare mai alla Juve, ma dopo aver avuto dei litigi alla Juve ci andò. Per me è stato coerente prima, durante e dopo“.

Leggi anche:  Udinese-Atalanta probabili formazioni: Muriel al fianco di Zapata in attacco?

Higuain può restare alla Juventus, parola di Moggi. C’è grande curiosità per sapere quali saranno le manovre di mercato dei bianconeri. Ai microfoni di Radio Bianconera l’ex direttore generale Luciano Moggi si è lasciato andare ad una previsione particolare: “Per me va via Mandzukic e torna Higuain. Rimane poi Dybala. L’allenatore ha bisogno di piedi buoni e i piedi buoni sono quelli di Higuain e Dybala, oltre che ovviamente di Ronaldo”. 

  •   
  •  
  •  
  •