Nasce la nuova Inter di Conte: ecco gli obiettivi

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui


Non starà fermo per un secondo e lo farà così per ogni giorno, dal momento del suo annuncio ufficiale arrivato ieri mattina alle 6:00, il comandante Conte non si è fatto neanche una doccia per non perdere tempo e utilizzare ogni minuto a disposizione per programmare la sua nuova Inter. Tanta è la fama di vincere di Antonio Conte che con la sua etica del lavoro, il rispetto e l’educazione,vuole cercare addirittura di guarire l’Inter dalla sua pazzia per trasformarla in una squadra regolare e forte per non vivere più di soli ricordi. A Madrid con una finale di Champions all’orizzonte è inevitabile pensare al 22 maggio 2010 anche perché nella capitale spagnola nello stesso hotel di Conte e  della dirigenza del biscione ci sono anche Mourinho e cinque eroi del triplete come Materazzi,Cambiasso,Milito, Stankovic e Julio Cesar.
Il principe Milito ha dichiarato:”Auguro tutto il bene del mondo ad Antonio Conte come allenatore dell’Inter,io da interista certamente voglio che faccia una grandissima stagione e che l’Inter raggiunga tutti i traguardi”

Leggi anche:  Novità per la Supercoppa Italiana: verrà utilizzata per la prima volta in Europa. Ecco i dettagli
 Dejan Stankovic ai microfoni di Raisport ha dichiarato:”Sono state fatte le scelte ed è sicuramente un primo passo, c’è da costruire e da vincere e l’Inter deve tornare sui grandi palcoscenici dove merita di stare”.
Oggi più che la finale di Champions in casa Inter è il giorno dell’incontro tra il patron Zhang Jindong e il tecnico pugliese, il fatto che il proprietario del club nerazzurro si sia spostato in prima persona per incontrare l’ex tecnico del Chelsea, la dice tutta sulla considerazione del gruppo cinese su Conte come si è capito anche dal triennale di 12 milioni di euro messo sul piatto dalla dirigenza del biscione al tecnico leccese per strapparlo alla concorrenza. Tra poco a Madrid si comincerà a programmare la campagna di rafforzamento, gli obiettivi sensibili sono Chiesa e Lukaku, gli acquisti più vicini sono Barella e Dzeko con l’amministratore delegato Marotta che cercherà di convincere il gruppo Suning a spingere per lo scambio Icardi-Dybala con la Juventus per dare anche il trequartista che serve alla nuova Inter di Antonio Conte per guarire la pazza Inter.Come potrebbe giocare l’Inter di Conte
Il tecnico pugliese userà probabilmente un 3-5-2 . Il tecnico pugliese ha chiesto ai dirigenti nerazzurri ben 5 innesti oltre che all’arrivo del difensore uruguaiano Diego Godin dall’Atletico Madrid. C’è un totale affiatamento tra il club nerazzurro e il tecnico pugliese. In casa Inter si respira aria di entusiasmo e di ottimismo. Marotta e Ausilio hanno in mente i rinforzi che potrebbero servire alla nuova Inter di Conte. Per quanto riguarda lo schema tattico, il tecnico pugliese ripartirà da Handanovic (miglior portiere della Serie A in questa stagione) in porta, la difesa sarà composta dai confermatissimi Skriniar, De Vrij e dal nuovo acquisto Godin. A centrocampo il tecnico punterà sulla fantasia e sull’estro di Brozovic, su Nainggolan e uno tra Barella e Gagliardini, gli esterni di centrocampo saranno Politano e Asamoah, Conte potrebbe utilizzare in base allo schema tattico degli avversari , il tecnico salentino potrebbe schierare Chiesa e Perisic che possono giocare anche da seconda punta. L’attaccante sarà Dzeko che dovrebbe far coppia con Lautaro Martinez ( o con  Chiesa o con  Perisic), insomma Conte quest’anno avrà tante alternative di lusso sia in campo che in panchina. Per provare subito a vincere lo scudetto.

Leggi anche:  Supercoppa Italiana, probabili formazioni Juventus-Napoli: ecco le scelte di Pirlo e Gattuso
  •   
  •  
  •  
  •