Atalanta Gasperini e il Mercato: giusto lo sfogo?

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

I nerazzurri hanno appena ultimato la preparazione in Inghilterra e ora si stanno concentrando verso il 25 agosto: data dove l’Atalanta comincerà il suo campionato di Serie A a Ferrara contro la SPAL. Ora si sta parlando molto del calciomercato ma soprattutto delle parole dell’allenatore dell’Atalanta Gasperini: qualcuno ha condiviso lo sfogo, altri sono andati in disaccordo mentre invece c’è gente che ha pensato a questo contesto come un “modo” per ottenere altre pedine. Giuste le parole? Ha esagerato? Si parla ancora di mercato triste? Non perdiamoci in chiacchiere e analizziamo la situazione.

COERENZA SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA – Il fatto di continuare a vedere l’allenatore dell’Atalanta Gasperini discutere sul mercato ormai è un film già visto (dal “mercato triste” fino ad arrivare alle dichiarazioni di ieri), ma il suo ragionamento non fa una piega: serve rinforzare la squadra e indipendentemente se siano o 2 o 5/6 gli elementi da integrare, è coerente in tutto per tutto. Il mister di Grugliasco vuole un Dea competitiva a tutti gli effetti, in grado di migliorare il terzo posto della scorsa stagione e le sue ambizioni non sono una sorpresa, soprattutto per la società. Società stessa che è stata allo stesso tempo elogiata da Gian Piero Gasperini per l’attenzione e dedizioni sul calciomercato rispetto alle stagioni precedenti: quindi è chiaro che non ci siano ostilità, ne tanto meno difficoltà stile estate 2018. Giusto quindi lo sfogo del mister di Grugliasco? Oggettivamente parlando, conoscendo il suo carattere, e valutando la sua mentalità assolutamente si. Staremo a vedere come si evolverà la situazione nei prossimi giorni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: