Calciomercato Atalanta: la situazione della Difesa

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

CALCIOMERCATO ATALANTA – Dopo il ritiro inglese, l’Atalanta è ritornata a Bergamo con tanti dati: sia positivi che negativi. Se da una parte c’è l’attacco che ha confermato il suo vero potenziale, dall’altra c’è una difesa che fa tanta fatica e molto probabilmente la società nerazzurra correrà ai ripari per comprare una pedina in più sulla retroguardia.

DIFESA DA SISTEMARE: UN DATO TROPPO EVIDENTE PER ESSERE IGNORATO – Cinque goal subiti in tre partite sono troppi, ma più che altro è il modo in cui sono andate in porto queste reti (ai danni dell’Atalanta): tra disattenzioni e buchi troppo rischiosi. Come citato nell’introduzione, le amichevoli vogliono dire tutto o niente, però che serva una pedina in difesa in grado di sostenere queste situazioni è chiaro ed evidente, aldilà della conferma del blocco della passata stagione. Certo, l’impegno non manca mai da parte di Masiello e compagni, ma in una stagione come questa (con tanto di UEFA Champions League) è necessario avere tra le mani un giocatore non solo di grandissimo talento, ma anche dalla grande esperienza europea giusta da solidificare il reparto difensivo.

CALCIOMERCATO: TRA VALUTAZIONI E POSSIBILI ARRIVI – Parlando di calciomercato, i nomi accostati all’Atalanta sono: Ferrari, Gomez e Cáceres. La società sta valutando prima di comprare determinate pedine ma molto probabilmente la situazione si evolverà visto che le necessità di una nuova pedina sulla retroguardia è tanta. Gian Piero Gasperini ha detto più volte che per la Champions League serve un difensore pronto e visto quello visto in Inghilterra, non si può dargli torto. Rivalutazione sulla cessione di Gianluca Mancini? L’ex numero 23 atalantino non è assolutamente un rimpianto, visto che era utile più in fase di costruzione che non quella difensiva (se l’Atalanta l’avesse ritenuto importante avrebbe risposto con un “no” definitivo, contando anche della volontà del giocatore).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: