Getafe-Atalanta: l’analisi del match

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

GETAFE-ATALANTA: INTRODUZIONE – L’Atalanta di Gian Piero Gasperini è ancora in fase di preparazione, ma nonostante ciò la società sta lavorando alla grande per costruire la squadra più forte di tutti i tempi. Oggi i nerazzurri affronteranno il Getafe in Spagna per l’ultima amichevole prima dell’inizio della stagione calcistica (che comincerà il giorno 25 agosto contro la SPAL a Ferrara). L’acquisto di pedine importanti come Ruslan Malinovsky (Genk) e Luis Muriel sono la prova più evidente che la Dea ha rinforzato alla grande il reparto offensivo e che vuole potenziare ulteriormente la rosa per affrontare alla grande la UEFA Champions League (competizione che i nerazzurri affronteranno per la prima volta nella in 112 anni di storia). Gian Piero Gasperini nelle ultime settimane ha sottolineato che mancano ancora due pedine (un sostituto di Gianluca Mancini e un vice Josip Ilicic) per completare la rosa: ovviamente staremo a vedere come si evolverà la situazione nei prossimi giorni.

RIASSUNTO DEL MATCH: I nerazzurri di Gian Piero Gasperini ne escono sconfitti per 4-1 in un match dove i padroni di casa dominano sotto tutti i punti di vista. La difesa, ancora una volta, ha fatto acqua e gli errori sono stati abbastanza evidenti per essere lasciati da parte. Luis Muriel è andato ancora a segno, l’attacco non ha dimostrato lacune ma si è pur sempre perso. Certo, è calcio di agosto e c’è tutto il tempo per recuperare: perciò conviene ricaricare le batterie per ritornare più forti di prima.

PROBABILI FORMAZIONI:

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Palomino, Masiello, Djimsiti; Reca, De Roon, Freuler, Hateboer; Gomez, Ilicic, Zapata.

GETAFE (4-4-2): David Soria; Olivera, Cabrera, Djené, Damián Suárez; Cucurella, Bergara, Arambarri, Portillo; Jaime Mata, Molina.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: