Padova: il bilancio dopo la gara di Verona. Ultimi arrivi in casa biancoscudata

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

La nuova dirigenza chiedeva tre punti al Padova e così è stato. Dopo la stagione di B decisamente negativa (anche se la retrocessione arrivò solamente alla penultima giornata) c’era la necessità di ripartire in modo degno, per riprovare la risalita. E’ stata un’affermazione netta nel punteggio (3-1) ma sofferta nel gioco, visto che il portiere Minelli ha salvato il risultato in più di una occasione. Certo, la dirigenza stessa ha promesso la B in tre anni, probabilmente anche per volare basso ed evitare illusioni ai tifosi. Si può ipotizzare però che quanto meno i playoff siano alla portata, visto che i posti sono riservati a squadre che si classificano dalla seconda alla decima posizione, includendo anche un’eventuale affermazione nella Coppa di categoria. Intanto, la vittoria in casa della Virtus Verona ha portato altre 85 sottoscrizioni all’abbonamento, elevando il numero di tessere a 3.360: non male, per una squadra che milita nella terza serie. Per quanto riguarda il mercato, il ds Sogliano non lascia scoprire le proprie carte: lunedì 2 settembre il mercato finirà e si vedrà se ci saranno nuovi innesti. Intanto è partita la prevendita per Padova-Fano, esordio casalingo della squadra di Sullo. Lunedì 9 settembre, alle ore 20.30, il Padova andrà a Modena. Poi, il 15 settembre, di nuovo all’Euganeo per Padova-Carpi, quindi il 22 Vis Pesaro-Padova, il 25 Padova-Cesena e a chiudere questo intenso primo mese di campionato, la sfida di Fermo. Dopo questo tour de force si potranno trarre le prime indicazioni su come sarà l’andamento del torneo per i colori biancoscudati. E’ notizia dell’ultima ora l’arrivo dei mediani Moussa Sylla dal Lens e di  Davide Buglio, proveniente dall’Arezzo.

Leggi anche:  Milan, il dopo-Ibrahimovic ha già un nome

 

  •   
  •  
  •  
  •