Genoa-Atalanta, la conferenza stampa di Gasperini

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui


 

GENOA-ATALANTA: L’ATTESA E’ FINITA – L’Atalanta di Gian Piero Gasperini è pienamente concentrata sulla sfida contro il Genoa di Andreazzoli. Una partita apertissima sotto tutti i punti di vista nella quale i nerazzurri vorranno riscattare la sconfitta casalinga contro il Torino in quel di Parma: non basta la fantastica doppietta di Duvan Zapata per agguantare il successo. Aldilà di tutto c’è grandissimo entusiasmo e il popolo atalantino è pronto a sostenere la squadra, soprattutto nei momenti di difficoltà. Oggi a Zingonia era in programma la conferenza stampa del mister grugliaschese Gian Piero Gasperini (cittadino onorario di Bergamo), nella quale ha rilasciato qualche dichiarazione prima della sfida di domani Genoa-Atalanta.

GENOA-ATALANTA: LE DICHIARAZIONI DEL MISTER NERAZZURRO GIAN PIERO GASPERINI

“Contro il Genoa sarà una partita tosta, contro una squadra che gioca un gran calcio. Queste due prime partite sono stati match che hanno presentato alti e bassi, da parte di tutti. A Marassi è difficile per tutti, ma noi cercheremo di dare il meglio. Per giocare nel nuovo stadio bisognerà aspettare la settima giornata, non mi ricordo più da quanto tempo non giochiamo a Bergamo. Per noi giocare in trasferta è una consuetudine, non è un alibi. Contro i rossoblù è un ottimo test sia per il valore della squadra che per la difficoltà del campo: nella quale la continuità sarà un punto decisivo. C’è molta attesa sulla prima di Champions, ma il campionato è comunque fondamentale: testa a domani, poi penseremo al resto. In termini di rosa possiamo dire di aver recuperato Castagne, invece su Toloi e Palomino la situazione è complicata: potrebbe scalpitare Ibanez. Barrow? Alla fine è rimasto, ma sono sicuro che troverà un po’ di spazio”.

  •   
  •  
  •  
  •