Sassuolo-Atalanta Gasperini, la conferenza stampa

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui


SASSUOLO-ATALANTA GASPERINI: L’ATTESA STA FINENDO
– L’Atalanta è pienamente concentrata sulla sfida contro il Sassuolo: un match nella quale i nerazzurri vorranno centrare il secondo successo di fila. Una partita nella quale potrebbe essere fondamentale non solo per la classifica (i nerazzurri sono terzi in classifica a soli cinque punti dal primo posto occupato dall’Inter di Antonio Conte), ma anche per il morale: l’obbiettivo è arrivare contro la Shaktar con il giusto entusiasmo per centrare il primo successo in UEFA Champions League. Ma come sempre non perdiamoci in chiacchiere e analizziamo le parole dell’allenatore dell’Atalanta Gasperini.

SASSUOLO-ATALANTA GASPERINI: LA SITUAZIONE

SASSUOLO-ATALANTA GASPERINI / LE PAROLE DEL MISTER – “In vista del match contro il Sassuolo adotteremo dei parziali cambiamenti. Sarà così domani e contro lo Shakhtar, anche perché è difficile schierare la stessa formazione con gare ravvicinate. Chi ha giocato a Roma si allena quotidianamente senza problema. Il Sassuolo è squadra tosta, oltre ad essere molto rafforzata. In attacco c’è un potenziale Berardi nonché il capocannoniere della Serie A. È una squadra pericolosa, l’importante è riuscire a contenerla sotto tutti i punti di vista. Luis Muriel? Lo aspettiamo e vedremo come sta. Kjaer? Questo carattere e questo modo di giocare lo ha interpretato anche in nazionale. Schierarlo contro la Roma era un rischio visto che era fuori condizione, ma ha giocato bene”.

  •   
  •  
  •  
  •