Wanda Nara, futuro in bilico a Tiki Taka? Pardo attacca: “La causa di Icardi contro l’Inter è contraria alla mia etica professionale”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Wanda Nara lascia Tiki Taka? Pardo apre al suo addio. Finalmente si è conclusa la telenevolas che ha coinvolto Mauro Icardi e l’Inter dallo scorso 14 febbraio quando il club nerazzurro decise di togliergli la fascia di capitano. Dopo aver rifiutato tutte le offerte e chiesto di restare a Milano anche con le vie legali, il calciatore argentino si è deciso a partire l’ultimo giorno di mercato ed è volato in Francia in prestito con diritto di riscatto al Psg. La protagonista di questa vicenda surreale è stata sicuramente Wanda Nara, moglie ingombrante e agente di Icardi, che da più di un anno è ospite fissa della trasmissione Tiki Taka in onda la domenica sera sulle reti Mediaset. Il suo futuro nel programma ora è in bilico. Il conduttore Pierluigi Pardo lo ha ammesso esplicitamente ai microfoni di Radio 24 nel corso di Tutti Convocati: “Faccio un discorso molto serio e onesto: la sua presenza in caso di prolungarsi della causa con l’Inter non era conciliabile con la mia deontologia professionale, l’ho detto all’azienda. Questo può essere messo agli atti“.

La guerra di Icardi e Wanda Nara contro l’Inter, l’opinione di Pardo. L’episodio della causa intentata dal giocatore contro l’Inter per richiedere il reintegro in rosa ed un risarcimento di 1,5 milioni di euro ha lasciato di stucco i tifosi e gli addetti ai lavori. Nel corso della trasmissione radiofonica, Pierluigi Pardo ha commentato così la vicenda: “È assolutamente una sconfitta, tutto il mondo sa che ha fatto causa alla sua società. Magari altre squadre lo avrebbero preso, ma non l’hanno fatto vista la complessità della situazione. In questi 10 mesi, Wanda e Icardi hanno perso. Gliel’ho anche detto a Wanda: ‘Se lui il 2 settembre non trova una squadra, passerai alla storia in negativo’. Ha salvato il salvabile, ma non è una vittoria andare a fare la quarta punta al PSG. Se questo è un trionfo di Wanda Nara, io sono magro”. 

  •   
  •  
  •  
  •