Inter-Parma, polemiche su frase di Bergomi troppo faziosa

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Altra giornata di polemiche, quella di ieri, nelle prime due gare degli anticipi di serie A, tra Lecce-Juventus e la seguente del Meazza, tra Inter e Parma, entrambe finite con risultati di parità, 1-1 in Puglia e 2-2 in quel di Milano.
Gli episodi chiave, quello di entrambi i rigori di Lecce; mentre a Milano, il fuorigioco non visto dal Var di Candreva nel pareggio di Lukaku.
Anche Beppe Bergomi, opinionista-fazioso ha forse un po’ esagerato, in alcune dichiarazioni durante la telecronaca. Infatti, in un episodio della partita, non è stato chiamato un fallo sul giovane diciassettenne Sebastiano Esposito, promessa del calcio italiano, e zio Beppe ha dichiaratamente espresso: “se non è fallo questo, guardate cosa hanno fischiato oggi” chiaro il riferimento a Lecce-Juventus, con frecciatina ai bianconeri.
Non proprio un comportamento imparziale da parte dell’ex capitano nerazzurro e difensore della Nazionale, che è venuto meno alla probabile imparzialità che dovrebbe rappresentare l’emittente satellitare Sky, che a quanto in imparzialità. lascia un po’ a desiderare.
Proteste sui social, con telespettatori di varie squadre, che chiedono nelle telecronache dei loro team, i calciatori che hanno fatto la storia. E tanto torto non hanno, immaginiamo una partita della Roma con Giannini opinionista, o del Napoli con Bruscolotti, o della Lazio con un Paolo Di Canio. O a tutti o a nessuno.

  •   
  •  
  •  
  •