Atalanta, contro il Cagliari tra tattiche offensive e difensive

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini è pienamente concentrata sulla sfida di domenica contro il Cagliari di Rolando Maran: da tutti è visto come uno scontro diretto per andare in Europa. I nerazzurri sono al terzo posto in classifica a pochi punti dalla capolista Juventus. Dall’altra parte ci sono i rossoblu lanciati in piena zona Europa. Gli orobici possono contare di avere il miglior attacco della Serie A, ma allo stesso tempo con una difesa da rodare. Per battere i sardi servirà dare tutto visto che il concetto atalantino è chiaro: “La miglior difesa è l’attacco”.

LA DIFESA FA ACQUA, MA LA LINEA DELL’ATALANTA È OFFENSIVA – Se l’Atalanta può vantare di un reparto offensivo di tutto rispetto, il Cagliari è la seconda miglior difesa: un dato che fa capire che domenica ci si ritroverà di fronte ad un degno avversario. Il reparto arretrato è uno dei punti deboli della Dea, ma nonostante ciò è compensata dai goal fatti. Prima di vedere Kjaer e compagni avere un po’ più di stabilità, ci vorrà del tempo ma le premesse sono comunque buone per un riscatto immediato. A livello generale si dice che il miglior attacco è la difesa, ma in quel di Bergamo è diverso. Staremo a vedere come si evolverà la situazione domani a pranzo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: