Atalanta, Gasperini in conferenza:”Temiamo la loro disperazione”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

Dopo una grande prestazione e la netta vittoria ottenuta nel quinto turno della fase a gironi della Champions League contro la Dinamo Zagabria che consente di sperare ancora nella qualificazione agli ottavi, l’Atalanta è pronta a rituffarsi nella realtà della Serie A con la trasferta di Brescia.

Fußball, Atalanta Bergamo – Sassuolo Calcio Db Reggio Emilia 26/05/2019 – campionato di calcio serie A / Atalanta-Sassuolo / foto Daniele Buffa/Image nella foto: Giampiero Gasperini.

La squadra ora allenata da Fabio Grosso non sta vivendo un bel periodo, al momento è all’ultima posizione con soli sette punti conquistati e una serie di sconfitte che sembra infinita. Per non farsi mancare nulla nell’ultimo periodo oltre all’avvicendamento di panchina tra Corini e Grosso, c’è stato il caso Balotelli che però sembra essere rientrato.
Insomma sarà un derby molto caldo:da un lato c’è un’Atalanta che cercherà tre punti importanti per avvicinarsi alla zona Champions e dare continuità di risultati; dall’altra c’è un Brescia che venderà cara la pelle per conquistare vitali punti salvezza.

Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, conosce bene le difficoltà che si possono celare dietro questo match e, nella consueta conferenza stampa pre-partita, parlando della partita, sul derby ha dichiarato:«È una partita diversa dal contesto della classifica. C’è quello che circonda la partita che è particolare, il rapporto di classifica viene ridotto. È una partita a sé, bisogna isolarsi un po’ da tutto quello che è il contorno. Cercheremo di essere concentrati al massimo».

L’allenatore della dea ha inoltre aggiunto:«Temiamo la loro disperazione, nel momento che vivono. Può essere una forza ma anche un pericolo, ci conviene concentrare le risorse su noi stessi per fare una buona partita. Mario Balotelli? Non so, è un problema del Brescia».

Lo stesso tecnico ex Genoa ha voluto sottolineate che, visti gli impegni recenti, avrebbe sicuramente preferito giocare questa partita di Domenica. In merito a ciò ha dichiarato:”Avremmo preferito giocare la domenica, noi arriviamo da queste due partite con una buona spinta. Sappiamo che le gare di campionato hanno mille tranelli, giocare in trasferta non è mai facile”.

Per quanto riguarda la formazione da schierare, il tecnico ha assicurato che a parte Toloi, Zapata e Kjer (fuori per affaticamento), tutti gli altri, compreso Muriel che era uscito malconcio dalla partita di Champions, sono disponibili per il match contro il Brescia. A sostituire coloro che non sono disponibili peril derby saranno Djimsiti, Palomino e Masiello.

Dall’altra parte invece c’è il tecnico del Brescia, Fabio Grosso, che parla del match contro l’Atalanta come una partita molto complicata contro una squadra forte ma che regala una grande possibilità di riscattarsi:«Tutti conosciamo l’importanza della partita. Veniamo da tante partite difficili, questa è un’occasione bella. Incontriamo una squadra in fiducia, sicuramente ci darà filo da torcere. Noi vogliamo raggiungere un obiettivo importante».

In merito al caso Balotelli che la scorsa settimana aveva “movimentato” Brescia, l’ex allenatore del Bari in conferenza ha parlato del suo rapporto con l’ex attaccante di Milan e Inter:«Ogni volta si va a osservare se va via un minuto prima o un minuto dopo. Con lui ho un rapporto schietto e sincero, ha delle qualità molto importanti. I convocati li darò dopo ma dovrebbe essere a disposizione».

  •   
  •  
  •  
  •