Torino Bologna probabili formazioni: la “Musa ispiratrice” del calciomercato e le scelte dei due allenatori

Pubblicato il autore: Giuseppe Colicchia Segui

TORINO BOLOGNA PROBABILI FORMAZIONI: VERSO LA SFIDA

Torino e Bologna si affronteranno Domenica 12 Gennaio alle ore 15:00 allo Stadio Olimpico di Torino, match valido per la diciannovesima giornata di Serie A. I granata, reduci da una importante e per certi versi inaspettata vittoria contro la Roma per 2 a 0, vorranno confermarsi per avvicinarsi alla zona Europa. I rossoblu, ad un solo punto in classifica dai granata, lottano per lo stesso obiettivo; l’ultimo match del Bologna è stato deciso all’ultimo minuto grazie alla prodezza su punizione di Orsolini che ha regalato il pareggio alla propria squadra. Si preannuncia una bella partita: due allenatori molto esperti, due squadre consolidate negli anni che provano a fare l’ennesimo salto di qualità.

TORINO BOLOGNA PROBABILI FORMAZIONI: LA “MUSA ISPIRATRICE” DEL CALCIOMERCATO

Torino-Bologna sarà una sfida particolare per le due società che si sono già affrontate recentemente, non sul terreno di gioco ma sui tavoli del calciomercato. Un obiettivo comune per l’attacco di entrambe le squadre, stiamo parlando di Musa Barrow. Ad avere la meglio nella trattativa per accaparrarsi l’attaccante dell’Atalanta è stato il Bologna che ha chiuso quasi ufficialmente il colpo (visite mediche previste per Lunedì). Barrow dunque non sarà presente in campo, nemmeno tra le fila del Bologna. Il Torino, dopo aver perso la sfida sul mercato, proverà la rivincita sul rettangolo di gioco.

TORINO BOLOGNA PROBABILI FORMAZIONI: LE ASSENZE DELLE DUE SQUADRE

Walter Mazzarri dovrà fare a meno di diversi calciatori in vista della prossima sfida contro il Bologna. Sono ben sei i calciatori indisponibili per infortunio: Ansaldi, Edera, Baselli, Millico, Parigini e Lyanco. Mihajlovic può disporre di una rosa molto più ampia e completa: l’unico calciatore indisponibile è Dijks.

TORINO BOLOGNA PROBABILI FORMAZIONI: LE SCELTE DEI DUE ALLENATORI

Il Torino di Walter Mazzarri si schiererà con il 3-4-2-1. In porta Sirigu; in difesa Izzo e N’Koulou sicuri del posto, mentre resta vivo il ballottaggio per il terzo centrale che li affiancherà: Bremer in leggero vantaggio su Djidji. De Silvestri e Ola Aina presidieranno le due fasce di centrocampo, mentre Rincon e Lukic detteranno i tempi di gioco (occhio al possibile ballottaggio tra Lukic e Meité, il primo resta favorito). In avanti Berenguer e Verdi a sostegno della punta Belotti.
Il Bologna di Sinisa Mihajlovic risponde con un 4-2-3-1. Skorupski difenderà i pali, davanti a lui la linea di difesa a quattro composta da Tomiyasu, Danilo, Bani e Denswil. Per il centrocampo, favoriti Poli e Medel per i due posti davanti la difesa (tuttavia Dzemaili prova ad insidiare Poli). Orsolini sarà l’esterno destro, Sansone quello sinistro e Soriano il trequartista. Rodrigo Palacio al centro dell’attacco.

TORINO BOLOGNA PROBABILI FORMAZIONI

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer/Djidji; De Silvestri, Rincon, Lukic/Meité, Ola Aina; Berenguer, Verdi; Belotti
BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Bani, Denswil; Medel, Poli/Dzemaili; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

OCCHIO AI DIFFIDATI

I diffidati di Torino e Bologna sono chiamati ad una partita con una maggiore attenzione rispetto al solito, in quanto rischiano di saltare il match successivo per squalifica. Il Torino di Mazzari ha ben tre calciatori in diffida, si tratta di Ola Aina, Izzo e Rincon. In casa Bologna i diffidati sono due: Denswil e Tomiyasu.

  •   
  •  
  •  
  •