Calciomercato Roma: strategie per l’estate

Pubblicato il autore: Spaziani fabrizio Segui

In questo momento terribile in cui ci troviamo a causa dell’emergenza Coronavirus in cui non si sa bene quando si potrà tornare in campo, pianificare il mercato non è di facile attuazione.

Il futuro non è dei migliori ma, in questi giorni, le società di calcio stanno cercando di sfruttare il momento di riposo forzato per cercare soluzioni vantaggiose per la campagna acquisti della prossima stagione ed anche la Roma non vuole farsi trovare impreparata.
Ancora non si sa se Petrachi sarà ancora il direttore sportivo e non essendo ancora stato formalizzato il passaggio da Pallotta a Friedkin, per quanto concerne i giallorossi non ci saranno in estate addii dolorosi, come quelli di Lorenzo Pellegrini e Nicolò Zaniolo.
Per la campagna di rafforzamento si spera nel provento dai riscatti di Schick e Karsdorp rispettivamente del Lipsia e del Feyenoord che porterebbe, con tali cessioni, nelle casse romane, quasi 36 milioni di euro.
Da queste basi e dalle probabili cessioni di Florenzi e Under si deve partire per gli eventuali acquisti del giovane centrocampista dell’Ayax Graverbech così come si punterà a Gaetano Castrovilli della Fiorentina il cui esborso sarà cospicuo.
La Roma ancora in lotta per un eventuale posto nella prossima Champions deve anche far fronte in rosa a elevati ingaggi di alcuni componenti e proverà alla vendita di Fazio, Pastore, Perotti e Juan Jesus.
Infine quasi sicuramente ci sarà il ritorno in giallorosso di Shaarawy che però deve ridursi il faraonico ingaggio cinese che percepisce attualmente.

  •   
  •  
  •  
  •