Castillejo e la fobia da coronavirus: “Penso di avere il virus quando ho mal di testa”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

La paura ha un nome e si chiama coronavirus. Il COVID-19 sta stravolgendo le nostre vite di giorno in giorno. La situazione in Italia è drammatica e le 1266 vittime registrate, fanno salire il panico di coloro che vivono nel Bel Paese. Controlliamo di continuo i sintomi, così come l’igiene ossessivo e il lavaggio delle mani. Fondamentali per scacciare questo virus che sta rovinando la nostra quotidianità. Il controllo e la paranoia di aver contratto questo mostro invisibile ci perseguitano. Nessuno escluso.

Anche il calciatore spagnolo del Milan, Castillejo, si aggiunge alla lista dei “controllori seriali” da coronavirus. In un’intervista rilasciata a COPE, il giocatore rossonero rivela le sue paure e il suo isolamento per evitare di contrarre il pericolosissimo virus:

Sono a casa da lunedì, da quando il presidente ci ha informato della sospensione del campionato. Ci sono già giocatori infetti e penso che dovremo rimanere a casa per un po’. Sono in pensiero per la famiglia, sono solo in Italia, non volevo portare loro qui con il rischio di contagiarli. In Spagna attualmente, siete come eravamo noi tre settimane fa. Mi sento bene, nessun sintomo anche se ora un piccolo mal di testa può farti pensare di aver contratto il coronavirus” 

Certe sensazioni fanno parte di tutti noi in questo momento. Non sei solo Castillejo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: