Criscitiello: “Diamo lo scudetto all’Atalanta, sarebbe motivo d’orgoglio per la città di Bergamo”

Pubblicato il autore: gaetanomasiello91 Segui

 

Criscitiello dice la sua sull’assegnazione dello scudetto in caso di mancata conclusione del campionato di Serie A. Il direttore di Sportitalia, Michele Criscitiello, ha avanzato la sua proposta in caso di cancellazione della stagione 2019-2020 per il coronavirus e infatti propone la congelazione della classifica attuale con l’assegnazione dello scudetto all’Atalanta, che non sarebbe solo lo scudetto della società orobica ma lo scudetto di tutta Bergamo.

Criscitiello a tutto tondo tra emergenza sanitaria e calcio

Criscitiello si è espresso in un’intervista rilasciata a Tuttomercatoweb parlando in primis della situazione coronavirus: “Da un mese a questa parte è complicato parlare di calcio per quello che sta accadendo, massimo rispetto per le vittime e per le loro famiglie, siamo quasi obbligati ed autorizzati a parlare di sport. Ciascuno di noi ha la mente focalizzata su quello che sta accadendo e pensando anche al futuro prossimo, l’Italia sta affrontando una situazione anomala ed è l’emergenza più grande dopo la Seconda Guerra Mondiale, non abbiamo esperienza. Per coloro che cantano sui balconi, statevi  in casa, se dovete uscire sul balcone fatelo solo per respirare”.

Criscitiello e la questione allenamenti. “In questo momento parlare di allenamenti non è il momento adatto ma c’è qualcuno che la pensa diversamente. La Lazio ci ha ripensato e non si dovrà allenare, alla fine allenarsi per un campionato che non si sa se ripartirà mi sembra inutile. Anche il Napoli resterà a casa e Cellino potrebbe far scoppiare una bomba facendo annullare tutto come se questo campionato non fosse mai esistito”.

Criscitiello avanza la sua proposta in caso di annullamento della Serie A. “Nel momento in cui non ci saranno le condizioni necessarie per riprendere questo campionato, la classifica va congelata e prendere in considerazione le posizioni al momento del blocco. In Champions League ci andrebbero Juventus, Lazio, Inter e Atalanta; in Europa League Roma e Napoli. Per quanto riguarda la zona salvezza a retrocedere sarebbero Spal e Brescia con la terza posizione che si potrebbe decidere con uno spareggio tra Lecce e Genoa. Per quanto riguarda la situazione scudetto, sarebbe ridicolo non assegnarlo. Se fossi io la Lega di Serie A lo assegnerei di diritto all’Atalanta sia per quello che sta facendo ma in particolar modo per quello che sta subendo Bergamo e un tricolore sul petto sarebbe motivo d’orgoglio per ripartire dopo questa brutta vicenda che sta colpendo tutti. Assegnando lo scudetto all’Atalanta non ci sarebbero polemiche, non si potrebbe assegnare a Juventus, Lazio o Inter”.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •