Dejan Kulusevski è la certezza per il futuro in casa Juventus

Pubblicato il autore: Agostino D'Angelo Segui

Giudicare un giocatore solamente per una prima parte di stagione normalmente, può risultare un atteggiamento da temerari. Un giudizio davvero rischioso se pensiamo che la cifra offerta può essere davvero alta. Tuttavia, bisogna comprendere che a fare un’investimento del genere è la Juventus, e non di certo un club qualunque a livello di strategie di mercato e decisioni. Il giocatore in questione è Dejan Kulusevski, acquisto di gennaio e lasciato in prestito al Parma.

Purtroppo, Dejan Kulusevski non ha potuto esprimere tutto sè stesso in questa seconda parte di stagione per la sospensione ad oggi, del campionato. Ciò nonostante, il ragazzo ha ricevuto la piena fiducia da parte della dirigenza e dallo staff bianconero. Lo svedese ha classe e talento. Umile e silenzioso ma allo stesso tempo letale in campo.
I numeri in questa stagione parlano per lui: 26 presenze e 5 goal tra campionato e coppa. Un bottino che certifica l’importanza del calciatore per il Parma. La conferma di ciò è arrivata in questi giorni, attraverso una lista, l’Equipe ha decretato i migliori under 20 e rivelazione di questa stagione.
Il calciatore svedese, prima di approdare al Parma ed esplodere definitivamente, ha indossato la maglia dell’Atalanta proprietaria tra l’altro del cartellino. Il club bergamasco ha fatto esordire il ragazzo nel mese di gennaio dello scorso anno in una partita piena di goal conclusasi con una netta vittoria contro il Frosinone. Inoltre, Dejan Kulusevski è sceso in campo in altre due occasioni. Già in quel periodo il classe 2000, aveva attirato l’attenzione dei maggiori club. Infatti, a muoversi per prima è stata proprio la Vecchia Signora, che notò il ragazzo durante le partite della Primavera. La crescita del ragazzo però necessitava tranquillità e serenità per poter esprimere tutto il suo livello. Per questo motivo oggi, possiamo ammirare la bellezza dei suoi movimenti in campo. Il tempo è stato dalla sua parte e lui ha avuto la giusta pazienza, quella necessaria per un calciatore che deve affrontare l’arduo percorso rappresentato dalla carriera e che, molto spesso brucia a causa di scelte affrettate. Dejan Kulusevski si è imposto con il suo gioco e pian piano ha ripagato la fiducia di mister D’Aversa. Di li a poco, molti club durante le prime battute del campionato, mostrano un leggero interesse, chiedendo semplici informazioni sia alla società emiliana che bergamasca.
Lo svedese per caratteristiche è un centrocampista offensivo, il suo raggio d’azione è sempre rivolto verso la porta e lo certifica il fatto che molto spesso si crea le giuste condizioni per poter calciare. Oltre a ciò, Dejan Kulusevski piace perchè è un ottimo assist-man e soprattutto ricopre diversi ruoli in campo: dall’esterno al trequartista incursore e in situazioni di necessità anche seconda punta, al supporto di una punta d’area di rigore. Queste caratteristiche hanno fatto letteralmente impazzire il tecnico juventino da sempre amante di questi calciatori. Dejan Kulusevski, infatti sa adattarsi alle circostanze e nella compagine bianconera per le disposizioni indicate dal tecnico toscano, lo svedese può essere impiegato nel tridente offensivo oppure trequartista, ruolo che in questa stagione bianconera, è sempre rimasto avvolto nel mistero: prima Bernardeschi, poi Ramsey, successivamente Douglas Costa per ritornare nuovamente a Ramsey in netta ripresa. Un ruolo amato da Maurizio Sarri che però dovrà adattare al gioco della squadra e non al singolo, e come valida alternativa continuare sulla strada del tridente meno pesante del solito e diverso da quello che abbiamo in mente quando pensiamo al pacchetto offensivo bianconero.

Insomma, l’acquisto di Dejan Kulusevsky dall’Atalanta, Parma permettendo, non rappresenta una scommessa della dirigenza bianconera. Il calciatore svedese ha i numeri giusti e sembra pronto al salto di qualità dopo una crescita lineare e sana. La Primavera bergamasca è di un ottimo livello e un’esperienza come Parma, in una città ambiziosa ma allo stesso tempo tranquilla per la crescita di un calciatore sono due fattori fondamentali per comprendere la scelta. Il clima in casa Juventus è dei migliori, sono anni che il club di Torino domina in Italia e per questo,  Dejan Kulusevski può esprimersi al meglio grazie a compagni di squadra con un’esperienza internazionale. Tuttavia, notando la fame e la voglia di dimostrare sempre di più e di migliorarsi che mette in campo, possiamo esser certi che Dejan Kulusevski ha intrapreso la giusta strada e allo stesso modo la Juventus non ha messo in atto nessun azzardo come detto in apertura, ma ha semplicemente concluso un acquisto programmato già da tempo.

  •   
  •  
  •  
  •