La favola Lipsia continua: quarti di finale storico per la banda Nagelsmann

Pubblicato il autore: Agostino D'Angelo Segui

La compagine guidata da Nagelsmann elimina il Tottenham di Mourinho grazie a una prestazione fantastica. Dopo il blitz a Londra per una rete a zero, i tedeschi annientano gli inglesi per tre goal a zero. Una vittoria storica targata Sabitzer (doppietta) e Forsberg.

La conquista dei quarti di finale rappresenta tanto per la società e il movimento calcistico tedesco, basti pensare che il Lipsia è stato fondato nel 2009 e in poco tempo è riuscito ad affermarsi nel palcoscenico europeo più ambito. Entrare in pochi anni tra le prime otto d’Europa e mostrare di essere una delle più compagini ostiche della Bundesliga, non è cosa da tutti. Un percorso quello del presidente Olivier Mintzlaff che ha avuto inizio dal 2013 quando la squadra sale di categoria nella Zweite Bundesliga e dopo tre stagione ottiene la promozione nella massima serie, la Bundesliga. Ieri sera contro i vice- campioni d’Europa non c’è stata storia, la squadra allenata da Nagelsmann ha avuto il controllo del match, senza mai rischiare di andare sotto nel punteggio. Una carica che ha spento le speranze degli Spurs dopo appena 20 minuti di gioco, tempo necessario per Sabitzer di siglare la doppietta che inevitabilmente ha indirizzato il match.
Nonostante l’emergenza Coronavirus a Lipsia si gioca con uno stadio pieno, pronto a spingere i ragazzi verso l’impresa. Fattore non da poco in quanto un’impresa di questa caratura passa anche dal cosiddetto dodicesimo uomo in campo: il pubblico.

Stagione da dimenticare per i londinesi

Per il Tottenham è una stagione da incubo dopo quella spettacolare della scorsa stagione, chiusa con la ciliegina per la finale nella massima competizione europea. Mourinho non è riuscito ad incidere sulla squadra dopo i malumori nell’ultima parte della gestione Pochettino, autore però della grande impresa Spurs. Per lo Special One e i suoi ragazzi è il sesto risultato negativo, il secondo in Champions League-la sua competizione-considerando il risultato dell’andata. Il fattore ancora più evidente che certifica il periodo negativo per la compagine inglese è l’approccio alla partita. Dopo una sconfitta dinanzi al proprio pubblico ci si aspettava una reazione già nei primi minuti di gioco, invece è successo praticamente l’opposto con i tedeschi in fase offensiva e avanti per due a zero dopo venti minuti con gli inglesi chiusi in difesa e pronti ad attaccare in contropiede con il solito Lucas.


Lipsia fantastico e favola condivisa con l’Atalanta

Dalle parti di Negelsmann da sottolineare oltre alla fantastica serata di Sabitzer anche le prove superlative di Werner e l’ex Roma Schick, risollevato dopo le critiche a Roma. Il ragazzo sembra aver trovato la sua dimensione e la forma migliore.
Nella serata di Champions League dopo la vittoria storica e il passaggio del turno dell’Atalanta, abbiamo assistito a un’altra impresa, quella del Lipsia che scrive una pagina importantissima di storia del proprio club e del calcio tedesco. Una serata che ci ha confermato due nuove forze del calcio europeo, due stelle che continueranno a brillare sui migliori palcoscenici. Due compagini che meritano di essere dove sono e che regalano sempre emozioni e divertimento quando sono sul terreno di gioco. La favola continua e nuove pagine meritano di essere scritte.

  •   
  •  
  •  
  •