Lecce, il Presidente Saverio Sticchi Damiani ad Uno Mattina su Rai 1:« No a soluzioni illogiche, i playout non sono stati regolamentati».

Pubblicato il autore: Mattia Ala Segui

Il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani, ospite del programma Uno Mattina, su Rai 1, commenta tutte le ipotesi in merito al futuro del calcio italiano, costretto a fermarsi a causa dell’emergenza Coronavirus, che sta flagellando l’Italia. Ecco cosa ha dichiarato:«Inutile andare a cercare soluzioni illogiche, i playout non sono stati regolamentati per questo campionato. Al momento si dovrebbe riprendere il 3 aprile, anche se siamo perfettamente consapevoli che si tratta di una data indicativa. Concludere il campionato, anche se con tempi dilatati, sarebbe l’unica soluzione possibile per preservare i valori sportivi. Se non fosse possibile farlo, non credo ci siano soluzioni adeguate: il torneo rimarrebbe manco per un fatto gravissimo e imprevedibile. Ritengo sia fuorviante andare a cercare soluzioni non regolamentate, introdurre norme inedite non penso sia opportuno: i playout non sono previsti dall’attuale normativa. Adesso l’unica priorità è la salvaguardia della salute dei calciatori. Per questo motivo abbiamo ritenuto giusto sospendere gli allenamenti dopo un incontro con la squadra, poichè noi siamo una grande famiglia e le decisioni si assumono collegialmente. I ragazzi oggi si sono recati allo stadio per effettuare le analisi del sangue, che svolgono abitualmente, in seguito ognuno sarà libero e resterà a casa in attesa che la situazione possa risolversi».

  •   
  •  
  •  
  •