Pay tv, addio a Mediapro nel prossimo triennio? Con lo sconto si continuerebbe con Sky e Dazn

Pubblicato il autore: gaetanomasiello91 Segui

Diversi sono gli argomenti a tenere banco in questo periodo. Mettendo al primo posto l’aspetto sanitario con un’ Italia che sta fronteggiando l’emergenza coronavirus, dal punto di vista sportivo diversi sono gli argomenti a tenere banco. In primis bisogna capire se la Serie A ripartirà e quando lo farà, infatti tra le varie proposte si parla di un’eventuale ripresa nel weekend del 2-3 maggio o addirittura si potrebbe aspettare fino al 16 maggio, considerata l’ultima data a disposizione per poter riprendere il campionato altrimenti si potrebbe andare incontro ad un annullamento. Inoltre un aspetto da tenere in ossservazione è la questione riguardante i diritti televisi e le pay tv e capire cosa accadrebbe in caso di annullamento del campionato.

Pay tv, si tratta con Sky e Dazn per un possibile sconto

Allora in caso di annullamento del campionato di Serie A, le pay tv che detengono i diritti televisivi del nostro campionato (Sky e Dazn) dovrebbero comunque versare nelle casse della Lega di Serie A quanto gli spetta in base agli accordi prestabiliti nel momento dell’assegnazione dei diritti televisivi.
Le pay tv sono già a colloquio con la Lega Calcio per accordarsi sulla prossima stagione ed è chiaro che nessuno delle parti coinvolte voglia pagare prezzi troppo alti. In tal senso i broadcaster sono intenzionati a chiedere uno sconto. In base a quanto riporta il Corriere dello Sport, la Lega Calcio è pronta a concedere lo sconto ma con lo scopo di continuare con Sky e Dazn anche per il triennio 2021-2024.
Se questa ipotesi si dovrebbe fare largo, non ci saranno offerte al ribasso per il prossimo triennio con l’opzione Mediapro che andrebbe a svanire.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,