Zazzaroni: “Serie A a rischio collasso. Sky e DAZN pronte a non pagare 233 milioni”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

 

Sky e DAZN pronte alle vie legali per non pagare, il retroscena di Zazzaroni. La Serie A è ormai ferma dall’8 marzo per l’emergenza Coronavirus ma il rischio che non si concluda il campionato è molto concreto. La Lega e le squadre potrebbero andare incontro ad un bagno di sangue economico, la possibilità che le pay tv non paghino per intero la quota dei diritti televisivi aggraverebbe ancora di più la situazione. Il direttore de Il Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni, ha analizzato quest’ultima ipotesi nel suo classico editoriale tra le pagine del giornale: “Sta per aprirsi un pericolosissimo scenario: l’ultima tranche di maggio di Sky, DAZN e Img, 233 milioni, è a forte rischio. La quota di Sky è di 130 milioni più Iva. Soldi che per i club, a forte rischio di liquidità, sono indispensabili. La squadra di avvocati di Sky non esclude di ricorrere all’articolo 1467 del codice civile (eccessiva onerosità sopravvenuta). Del resto, se i club smettono di pagare i loro dipendenti  è più che naturale – sostengono gli avvocati di Sky – che altri facciano la stessa cosa. A SKY manifestano tanta buona volontà («non abbiamo interesse a rovinare il calcio italiano» è il refrain), ma comunque non stanno trasmettendo partite. Senza i pagamenti di Sky-conclude Zazzaroni-, il famoso buco di 550 milioni del calcio italiano si allargherebbe a 780″.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,