Calciomercato Milan: il club rossonero vuole blindare due giocatori importanti

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Il Milan del futuro, a maggior ragione dopo questa emergenza Coronavirus, si è imposto come obiettivo di abbassare il monte ingaggi  per risanare i conti societari ed abbassare il tetto massimo a 2,5 milioni annui.

Calciomercato Milan, Romagnoli

Il club rossonero vuole tornare a lottare per la qualificazione in Champions League che ormai manca dalla stagione 2012-13 e per farlo si dovranno fare delle eccezioni a cominciare dal capitano Alessio Romagnoli che andrà in scadenza di contratto nel 2022 con il Milan che vorrebbe rinnovare il contratto il prima possibile per non rischiare di ripetere quello fatto con il portiere Gianluigi Donnarumma. Sarebbe importante il prolungamento per il difensore, che tra l’altro da voci di mercato interessa molto alla Lazio di quale tra l’altro è tifoso, perchè è un punto fermo sia in campo sia  nello spogliatoio, ora ovviamente il suo procuratore Mino Raiola si aspetterà una proposta rispetto ai 3,5 milioni che percepisce il suo assistito.

Calciomercato Milan, Rebic

Discorso analogo per l’attaccante croato Ante Rebic che fino a dicembre era stato molto deludente ma con l’inizio del 2020 è stato uno dei migliori della squadra segnando anche gol importanti. Il classe ’93 è in prestito biennale (scadenza giugno 2021) dall’Eintracht Francoforte e l’intento dei Ivan Gazidis è quello di acquistarlo a titolo definitivo. Il prossimo passo sarà quella di raggiunge l’intesa con il giocatore e una volta fatto questo, il Milan potrà andare a trattare con il club tedesco; in teoria il prezzo del cartellino in questi ultimi sei mesi si è alzato (sui 30 milioni), ma presumibilmente dopo la fine di questa pandemia il valore di mercato sarà destinato a scendere con buone possibilità di acquisto.

Sicuramente nei prossimi mesi se ne saprà di più sui due giocatori, ma l’intenzione è quello di blindarli, per iniziare da loro un nuovo corso che si spera sia quello della definitiva rinascita.

  •   
  •  
  •  
  •