Coronavirus, Gabriele Gravina:«Ipotesi Serie A in campo il 20 maggio, priorità ai campionati».

Pubblicato il autore: Mattia Ala Segui

Mentre continua questo periodo difficile per il nostro paese, flagellato dall’emergenza Coronavirus da ormai diverse settimane, il calcio, e in generale, tutto lo sport si interrogano se e quando sarà possibile riprendere i campionati. In questo periodo di incertezza, in cui tante sono le ipotesi sul tavolo, ci ha pensato il presidente della Figc Gabriele Gravina a provare a fare chiarezza in un’intervista. Ecco le sue parole:«La priorità assoluta è la conclusione dei campionati. L’ipotesi allo studio è ripartire dal 20 maggio, o dai primi di giugno, per poi concludere a luglio. Si parla addirittura di agosto e settembre, ma ho precisato che mi dispiacerebbe correre il rischio di compromettere un’altra stagione per salvare questa. Ci sarebbe poi la questione scudetto, la Juventus non gradisce l’assegnazione d’ufficio. Annullare tutto credo sia molto difficile, in quanto potrebbero esserci gravi ingiustizie che causerebbero un emergenza legale nel momento in cui vi è un’emergenza epidemiologica. Bisognerebbe discutere per decidere se assegnare o meno lo scudetto. La stessa Juventus ha espresso un non gradimento nei confronti di una soluzione di questo tipo. Un’estate trascorsa nei tribunali per discutere in merito ad eventuali ricorsi, che potrebbero esserci, ritengo che non possa essere un atto di grande responsabilità, ci vuole equilibrio».

  •   
  •  
  •  
  •