Dazn congela i 64 milioni da versare alla Lega. Incertezza sulla prossima stagione?

Pubblicato il autore: gaetanomasiello91 Segui

L’emergenza Coronavirus ha comportato lo stop di tutti i campionati e un problema da non sottovalutare riguarda il versamento delle emittenti per i diritti tv che non è un problema di poco conto in quanto potrebbe portare al collasso del mondo del calcio. Tra le emittenti televisive che hanno i diritti della Serie A c’è anche Dazn.

Dazn congela i versamenti da effettuare nelle casse della Lega

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, Dazn avrebbe sospeso da poco tempo il pagamento dei diritti e ciò ha portato la piattaforma a mandare in ferie forzate i propri dipendenti o quantomeno messi in cassa integrazione. Dazn potrebbe liquidare tutti i servizi che gli sono stati assegnati ma non lo farà per le partite o gli eventi sportivi che attualmente sono sospesi, rinviati e annullati. Al momento non si sa nulla anche sulla prossima stagione targata 2020-2021. Per quanto concerne la Serie A, il contratto firmato da Dazn con la Lega rispecchia 193 milioni contro i 780 di Sky e 371 per l’estero.
Dei 193 milioni restano da pagare 64 milioni che attualmente restano congelati. Per le 38 giornate di Serie A, Dazn era impegnata a trasmettere 114 match e il costo medio per ciascuna gara è di circa 1,7 milioni. Al momento prevedere scenari per il futuro resta impensabile, considerando che siamo ancora in un tunnel in attesa di ritrovare la luce.

  •   
  •  
  •  
  •