Fiorentina, Commisso: “Chiesa? Con la giusta offerta…”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Oggetto dei desideri di tutte le big italiane, Federico Chiesa e Castrovilli sono i gioielli di casa Fiorentina. Del loro futuro ha parlato il presidente viola Commisso, di recente protagonista di un siparietto con Matteo Renzi, senatore e fondatore di Italia Viva, su una presunta fake news che dava per certo il trasferimento di Chiesa all’Inter. Commisso intervistato da Top Calcio 24 ha aperto ad una possibile cessione dell’attaccante: “Chiesa, gli ho promesso che se arrivasse l’offerta giusta e lui volesse andar via, possiamo accontentarlo“. Un’apertura che faccia ben sperare squadre come Inter e Juventus, da tempo sull’esterno viola. Discorso ben diverso per quanto riguarda Castrovilli: “Castrovilli ha un contratto lungo e resterà sicuramente” afferma Commisso.

Dopo il calciomercato, spazio alla ripresa del campionato, con Commisso che dice la sua: “Ripartire il 4 maggio? È importante che il calcio riparta ma è anche importante tenere in considerazione la salute: non bisogna rovinare l’anno prossimo. Noi siamo nel mezzo di questa posizione, occorre procedere passo dopo passo. Quel che conta è non rovinare il futuro“. Ripresa del campionato e taglio degli stipendi i problemi principali delle società e proprio su quest’ultima vicenda la Fiorentina sembra non aver trovato ancora un accordo: “Ne stiamo parlando, ma ancora non abbiamo raggiunto un accordo – ammette il Presidente viola -. I giocatori sanno che devono fare la loro parte. Quanto andrebbero ridotti? Dipende da quanto percepiscono. Sarebbe giusto che chi guadagna di più rinunciasse a di più. Spero che ci metteremo d’accordo in modo sereno“, conclude Commisso.

  •   
  •  
  •  
  •