Juventus, Dybala: “Stipendi? Opinioni diverse tra i giocatori”

Pubblicato il autore: Paolo Russo Segui

Paulo Dybala, dopo essere risultato positivo al Covid-19, ha rilasciato delle dichiarazioni sul suo canale AfaPlay (canale ufficiale dell’associazione di calcio argentina) riguardo il suo stato di salute attuale e la questione del taglio degli stipendi in casa Juventus.

Le condizioni di Dybala

Dybala soffre ancora di qualche problema respiratorio ma in linea generale se la sta cavando e lo ha annunciato diverse volte nelle ultime settimane, nonostante la tanta preoccupazione generata dalla positività al Covid-19 per lui e la sua fidanzata Oriana Sabatini. Il campione argentino della Juventus ha da poco rilasciato delle dichiarazioni riguardo il suo stato di salute, i sintomi che gli hanno fatto accendere la spia e ha svelato anche qualche dettaglio sulla questione del taglio degli stipendi della società bianconera.

“Adesso va molto meglio” spiega la Joya. “Prima mi stancavo molto più in fretta. Mi allenavo ma dopo cinque minuti ero già molto affaticato. Lì ho capito che qualcosa non andava. Ero stanco, avevo freddo ed avevo una brutta tosse”

Il taglio degli stipendi

Aggiunge poi sulla questione taglio degli stipendi della Juventus: “Chiellini ha interloquito prima con il Presidente Agnelli e poi con la squadra. Ne abbiamo discusso in chat. C’erano opinioni divergenti, c’erano alcuni giocatori a cui mancavano una o due partite per raggiungere dei bonus, ma sicuramente la riduzione degli stipendi era la cosa migliore da fare”.

Dybala e CR7

Dybala esprime anche un pensiero sul compagno di squadra CR7: “Cristiano Ronaldo? Sembra uno spaccone, ma non lo è. Persona fantastica e molto socievole.”

Dybala nuova bandiera della Juventus

Lo scorso agosto Paulo Dybala era ad un passo dall’addio. Oggi più che mai tutti acclamano la sua permanenza e la fascia da capitano per innalzarlo definitivamente a bandiera juventina, come l’ex numero 10 Alex Del Piero. Tanti sono i paragoni che vengono fatti tra i due. C’è chi si indigna e chi se ne vanta, ma se vengono fatti così di frequente un motivo ci sarà. La Juventus vuole una nuova bandiera, un veterano alla stessa stregua di quelli dei tempi andati. E Dybala ha tutte le carte in regola ed i numeri per farlo: davanti a lui, per presenze con la maglia bianconera, solo i senatori Buffon, Bonucci e Chiellini. La prospettiva è quella del rinnovo, non appena l’emergenza Coronavirus sarà rientrata. La sua volontà sarà decisiva.

  •   
  •  
  •  
  •