Juventus, Ramsey svela la sua grande paura: “Temo di ingrassare, mia moglie ama cucinare e io mangiare”.

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


In questo periodo l’emergenza Coronavirus ha praticamente messo in ginocchio tutto il mondo dello sport e, in attesa della possibilità di tornare ad allenarsi in strutture adeguate, tutti gli sportivi cercano di rimanere in forma allenandosi in casa con ogni mezzo a disposizione.

L’allenamento casalingo in tempi di quarantena però può essere vanificato, sopratutto per i più golosi, dalla maggiore possibilità giornaliere di ‘entrare in contatto’ con il cibo, di questo avviso è Aaron Ramsey che, in un’intervista rilasciata al “Sun“, racconta la sua debolezza: “Mi alleno a casa seguendo il programma che ci ha fornito la Juventus, ma non è la stessa cosa di essere al centro d’allenamento. A casa c’è mia moglie che ama cucinare, io amo mangiare, non è certo una bella combinazione (…) Temo di ingrassare, anche perché amo i biscotti. Ogni volta che prendo un tè mangio i biscotti dei bambini. Spero davvero di ritornare presto alla vita normale, perché così è troppo difficile”.

Il centrocampista ex Arsenal ha inoltre dichiarato: “La Juve è un club enorme, uno dei più grandi in Europa. C’erano altri club interessati a me, ma mi sono sentito desiderato da loro, poi con la storia che hanno,con i giocatori che c’erano, non ho avuto dubbi. Sono dei vincitori seriali ed era qualcosa che mi interessava parecchio. Volevo andare da qualche parte per gareggiare in ogni stagione per due, tre, quattro trofei. Cristiano Ronaldo? È un atleta eccezionale. È il primo ad andare in palestra, prima fa tutta la sua routine quotidiana e poi va in campo per l’allenamento”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: