Keita ha voglia di Lazio: “Tornare? Non chiudo la porta, 8 anni non si dimenticano”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Lontano dalla Lazio, il rendimento di Keita Baldè Diao non è stato più lo stesso. Il calciatore senegalese trovò la sua vera essenza in biancoceleste, dov’è cresciuto gradualmente partendo dal settore giovanile. La Lazio lo prelevò dal Barcellona e a differenza dei catalani, la società di Lotito crebbe in lui portandolo fino alla prima squadra.

Keita mise a segno 31 reti in 137 presenze in biancoceleste e la sua rapidità, dribbling, tecnica e conclusioni vincenti, stregarono letteralmente le difese avversarie. Nel 2017/18, accettò la corte del Monaco, ma nel Principato non ha mai reso come a Roma. Neppure la sua comparsa in prestito all’Inter diede una scossa al classe 1995 a livello di rendimento. In questa stagione ha messo a segno solamente 4 reti in 21 presenze in Ligue 1 e nonostante il rendimento a livello tattico non sia male, Keita non chiude la porta a un eventuale ritorno in biancoceleste.

 

Ritorno alla Lazio? Mai dire mai

 

Intervistato da AS tramite collegamento Instagram, Keita ha dichiarato le seguenti parole in merito a un ritorno a Roma tra le fila della Lazio:

“Tornare a Roma? Chissà, del domani non si può mai sapere. Là ho trascorso otto anni e non potrei mai chiudergli la porta. Con Inzaghi mi sono trovato molto bene, ma anche con Petkovic e pure con Moreno nel Monaco”.

Il futuro di Keita non è scritto e il giovane lascia intendere che giocare ancora nella Lazio di Inzaghi, sarebbe un’opzione a lui gradita.

  •   
  •  
  •  
  •