Lecce, l’ex Serse Cosmi:«Tifosi del Lecce emozionanti a Verona…».

Pubblicato il autore: Mattia Ala Segui

Il tecnico Serse Cosmi, intervistato, in diretta Instagram, da calcio.totale14, racconta vari aneddoti sulla sua carriera, trascorsa in Salento nel campionato 2011-2012. Ecco cosa ha raccontato:«Ho avuto ottimi rapporti  con tutte le tifoserie. A me piace rapportarmi bene con la tifoseria, quando sento quel qualcosa in più anch’io riesco a dare di più. Io vivo di cose così. Col Lecce facemmo un campionato di rincorsa meraviglioso, meritavamo sul campo di salvarci. Giocammo un girone di ritorno bellissimo nel gioco, condito da tanti punti. Alla fine, però, fummo sfortunati perchè ci giocammo la salvezza con club ben più blasonati come Genoa e Fiorentina. Per una serie di coincidenze non riuscimmo a centrare l’obiettivo. Inoltre quell’anno, sono riuscito a capire la differenza tra le tifoserie che chiacchierano, che di fronte al risultato cambiano subito atteggiamento nonostante tutte le parole dette, e le tifoserie che dimostrano i fatti. Con una squadra quasi retrocessa, portare a Verona quasi tremila tifosi e vedere tutta la curva che applaude è stata un’emozione che mette da parte qualsiasi discorso inerente i punti in classifica e ai verdetti finali. Le emozioni, a volte, sono ben più importanti dei numeri, e quello di Lecce, è uno scudetto che mi tengo stretto stretto».

 

  •   
  •  
  •  
  •