Moggi: “Icardi? Alla Juventus non toccherebbe palla. Mi dicono che andrà al Milan”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

 

Luciano Moggi esclude Icardi alla Juventus. Il calcio è ormai fermo da quasi due mesi per l’emergenza Coronavirus ma le voci di mercato continuano a rimbalzare sui media. In particolare, si prevedono grandi manovre per l’attacco della Juventus nella prossima sessione di calciomercato. Il pallino di Paratici resta sempre Mauro Icardi, ma negli ultimi giorni si parla anche di un possibile approdo alla corte di Sarri di Milik, attaccante del Napoli in scadenza di contratto nel 2021. Intervenuto ai microfoni di Canale 21, l’ex direttore generale bianconero Luciano Moggi ha commentato così i rumors: “Milik alla Juventus: ma è da Juve? Io non so come potrà andare a finire. Quando sento parlare di Mauro Icardi, invece, mi viene da escluderlo. Se adesso Gonzalo Higuain, spesso e volentieri, va in panchina perché giocano Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, immaginatevi Icardi: con questo sistema qui, non giocherebbe mai e gli verrebbero sempre preferiti Dybala e Ronaldo, due giocatori che tirano e segnano tanto”. “Icardi, insomma, la palla non la vedrebbe mai. Nei sedici metri l’argentino è importantissimo, ma gli serve un gioco di squadra”. 

 

Icardi al Milan? Il parere di Luciano Moggi

L’ex dirigente bianconero si è sbilanciato sul futuro dell’attaccante argentino, ora in prestito al Psg, lanciando un’indiscrezione di mercato. In particolare, Moggi ha dichiarato: “Sarebbe molto più idoneo per il Napoli. Mi dicono che vada al Milan, ma non so. Milik è più adatto di Icardi alla Juventus, alla quale serve un uomo che riempia l’aria di rigore. Milik potrebbe subire anche lui la presenza di Ronaldo e Dybala, che accentrano la manovra, perché la Juventus non modificherà il centrocampo e l’attacco a tre non è sostenibile. Dries Mertens non ha rinnovato il contratto e potrebbe andare via a parametro zero a fine stagione? Penso che voglia restare a Napoli. Magari cercherà di guadagnare il più possibile, ma poi finirà per restare a Napoli. Milik invece ha detto a più riprese che non vuole firmare il rinnovo: questa è una cosa già più definita”.
(
fonte areanapoli.it)

  •   
  •  
  •  
  •