Papu Gomez pupillo di Gasperini: presenza in campo pari al 93%

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

 

Papu Gomez è sempre stato un giocatore fondamentale per l’Atalanta: da quando è arrivato nel lontano 2014 ha riscontrato una crescita importante (sia personale che per la squadra). L’attaccante nerazzurro è talmente importante che la sua presenza in campo è scontata, anche perché il numero 10 atalantino è considerato uno dei giocatori più forti della rosa, tanto da esserne quasi dipendenti: specialmente dopo che Gian Piero Gasperini ha deciso di spostarlo in una posizione molto più arretrata rispetto alle due punte (mai mossa risultò così decisiva ai fini della stagione). Decisività, quella dello stesso Gomez, che risulta assai concreta anche in termini statistici: campo dove l’Atalanta domina sotto tutti i punti di vista.

PAPU GOMEZ: STATISTICAMENTE PRESENTE PER (QUASI) TUTTO IL CICLO GASPERINI

Per capire in termini di numeri l’importanza di Papu Gomez, non bisogna soltanto guardare quello che ha fatto tra assist e goal fatti, ma anche per quanto riguarda le presenze in campo: sempre altissime per un giocatore del suo calibro. Una media pari al 93% con Gasperini in panchina: la dimostrazione lampante che il numero 10 nerazzurro sia uno dei primi nomi della lista. Da ala a seconda punta fino ad arrivare alla trequarti e il risultato non cambia (neanche sulle prestazioni).

  •   
  •  
  •  
  •